Mi libero dei miei errori e peccati. Giorno 10. Fase I.

Sat Nam! I miei errori e peccati sono una cosa del passato

Ora esistono solo nella mia mente. In verità, la mia mente non può resuscitare il passato. 

Ogni volta che ripenso ai miei errori e sono triste a causa dei peccati, sto rinnovandoli e ricreandoli.

Che differenza c'è in creare il male nella realtà fisica e crearli nella mente? 

Non penso che si mi metto a piangere per i miei peccati faccio qualcosa di buono. Soltanto starò ricreando nella mia mente quelli stessi peccati.

La persona che è pentita è quella che perdona, quindi, chi rifiuta i suoi errori e peccati e quella che si permette di cambiare il suo modo di pensare. Perdonare significa rinunciare. 

Pentirsi significa cambiare idea. 

Il bandito inchiodato sulla croce accanto a Gesù, soltanto gli è bastato di avere un buon sentimento, di dolore, di umanità, di fede, di amore, di affetto e Gesù, nello stesso momento, senza indagare sul peccato ha detto "Anche oggi, sarai con me in Paradiso ".
Amare Senza Condizioni
Ora rilascio tutti i miei errori e peccati. Li butto fuori e mai più tornerò a cercarli nella mia mente. Io sono libero. 

Sono perdonato da me, dagli altri e da Dio. Quando mi perdono, Dio che c'è in me, mi perdona. 

Immagino in questo momento, in me, una luce di pace e di amore. Sono una persona buona, felice, sana e trasparente. Ho il regno del cielo dentro di me.

Si è fatto in me il miracolo della paceIl sole splende nella mia mente. Mi sono riconciliato con me stesso. 

Vedo la grandezza di Dio in me. La redenzione mi ha trasformato e sono nato oggi. Questo è il grande evento della mia vita. Gioia, gioia, perché ero perduto è sono stato rinato. 

Ero stato ucciso e ora sono rinato."Il potere interiore del padreLauro Trevisan

Traduzione: Greisys Castillo. Sat Nam. Namastè!!Google


Ti potrebbe interessare

Tappa 1: Liberazione mentale.

Il potere interiore- introduzione

Giorno 1: La mia liberazione mentale.

Giorno 2: Rilasciare il complesso.

Giorno 3: Liberazione del senso di colpa.

Giorno 4: Rilasciare le paure.

Giorno 5: Liberazione delle preoccupazioni.

Giorno 6: Rilasciare i traumi.

Giorno 7: Rilasciare i problemi.

Giorno 8: Rilasciare il nervosismo

Giorno 9: Rilasciare la depressione

Giorno 10: Rilasciare gli errori e dei peccati


Seconda tappa: Liberazione del cuore.

Fase II. 40 giorni per liberarti di tutti i tuoi problemi.

Giorno 1: Illumino il mio cuore vuoto.

Giorno 2: Mi libero del odio.

Giorno 3: Mi libero della solitudine.

Giorno 4: Mi libero del mio fallimento dell'amore.

Giorno 5.Mi libero dell'indifferenza dell'amore.

Giorno 6: Mi libero dei problemi sessuale.

Giorno 7: Mi libero della paura di perdere l'amore.

Giorno 8: Mi libero dei complessi d'amore.

Giorno 9: Mi libero della'incapacità di perdonare

Giorno 10: Mi libero del cuore freddo

Tappa III. Liberazione del corpo

1 ° giorno. Liberazione del corpo. Io sono il mio corpo.

2 ° giorno. Liberazione del corpo. Dio non mi ha mandato la malattia.

3 ° giorno. Liberazione del corpo. Dio non punisce.

4 ° giorno. Liberazione del corpo. Oggi elimino la causa della malattia.

5 ° giorno. Liberazione del corpo. Il mio sangue è sano.

6 ° giorno. Liberazione del corpo. I miei organi sono perfetti.

7 ° giorno. Liberazione del corpo. Le mie ossa sono perfette.

8 ° giorno. Liberazione del corpo. La mia pelle,i miei nervi e i miei muscoli sono perfetti.

9 ° giorno. Liberazione del corpo. Le mie ghiandole sono perfetti.

10 ° giorno. Liberazione del corpo. Il mio corpo è perfetto.

Tappa IV. 40 giorni. La liberazione del corpo.

Mente illuminata-corpo illuminato.

1 ° Giorno. La mia mente è illuminata.

2 ° giorno. Il mio cuore è Illuminato.

3° giorno. Il mio corpo è illuminato

.4° giorno. Dio c'è in me

5° giorno. Il potere infinito dentro di me.

6° giorno.Io sono la luce.

Post popolari in questo blog

Guarire una relazione di amore con ho oponopono

Stai continuamente cercando di mantenerti separato dalla mente di tuo fratello, ma non lo puoi fare. Parte 2.

Affermazioni subliminali di Ramtha. Parte 15.