21 mag 2014

La fede che hai in ciò che non è niente ti sta ingannando.

Sat Nam cari Fratelli!! Tante benedizioni e tanto amore in questo giorno di miracoli e di opportunità! 

Il perdono riconosce che quello che pensavi che tuo fratello ti ha fatto non si è verificato.

Il perdono non perdona i peccati perché non lo rende reali. 

Semplicemente sa che non è stato nessun peccato. E da questo punto di vista  tutti i tuoi peccati sono perdonati. 

Cos'è il peccato, ad eccezione che una falsa idea su il Figlio di Dio? 

Il perdono semplicemente vede la falsità dell'idea e quindi la regola. Ciò che rimane allora libero per prendere il suo posto è la volontà di Dio. 

Il Linguaggio Segreto di Segni e Coincidenze - Libro
Come riconoscere e interpretare i messaggi del destino
Un pensiero che non perdona è uno che fa una sentenza e che non dubita anche se è falso. La mente è chiusa e non può essere liberata. 

Questo pensiero protegge la proiezione, stringendo le sue catene ancora di più in modo che le distorsioni sono più sottili e torbide.

E questo pensiero ha meno probabilità di essere messo in discussione e ogni volta è più lontano dalla ragione. 

Cosa può interporsi tra una proiezione fissa e l'oggetto che questa ha scelto come il suo desiderato obiettivo?

Permetti che il perdono ti mostri ciò che devi fare attraverso Quello che è la tua guida, il tuo salvatore e il tuo protettore. Ti amo. Namastè.
Capitolo 14. 
Gli insegnamenti in favore della verità.
II-Il alunno felice.
1. Lo Spirito Santo necessita un alunno felice perché la Sua missione possa arrivare alla fine felicemente. 

Tu che sei tanto d'accordo con la afflizione devi riconoscere in primo luogo che sei infelice e insoddisfatto.

Lo Spirito Santo non può insegnare senza questo contrasto, perché tu credi che la afflizione è la felicità.

Questo ti ha fatto diventare tanto confuso, che ti sei impegnato ad imparare a fare ciò che non puoi fare mai, credendo che se non impari a farlo non saresti felice.

Non ti rendi conto che i cimenti su quelli si basa questo obbiettivo di apprendimento tanto strano non ha nessun senso.

Nonostante può essere che ancora abbiano senso per te. 

Se hai fede in ciò che non è niente troverai il “tesoro” che stai cercando. 

Però avrai aggiunto un carico più alla tua mente sovraccarica. 

Crederai che ciò che non è niente è di valore e lo apprezzerai

Per te un pezzo di vetro, un granello di polvere, un corpo o una guerra sono tutti la stessa cosa.

Perché se valori una cosa sola che è fatta di ciò che non è nulla, avrai creduto che ciò che non è nulla può essere di valore e che puoi imparare a fare che ciò che non è vero lo sia.
2. Lo Spirito Santo, che può vedere dove ti trovi, però che sa che in realtà ti trovi in un'altra parte, inizia la Sua lezione di semplicità con l'insegnamento fondamentale che la verità è la verità.

Questa è la lezione più difficile che avrai mai da imparare e alla fine sarà l'unica. 

La semplicità è qualcosa molto difficile per le menti distorte.

Osserva tutte le distorsioni che hai fatto di ciò che non è niente.  

Tutte le strane manifestazioni, sentimenti, azioni e reazioni che hai fatto di esso. 

Nulla ti è estraneo come la semplice verità, né c'è nulla che tu sia meno inclinato ad ascoltare.

Il contrasto tra ciò che non è la verità e ciò che lo è, è perfettamente evidente, tuttavia tu non lo vedi.

Ciò che è semplice e ovvio, non è evidente per quelli che desiderano fabbricare palazzi e abiti reali dalla nulla, credendo che questi diventeranno un re di aurea.
3. Lo Spirito Santo vede questo e insegna che nulla di questo è la verità. 

A questi infelici alunni che vogliono insegnare a se stessi ciò che è niente e che si ingannano credendo che è qualcosa, lo Spirito Santo gli dice con perfetta serenità:

La verità è la verità. Ed l'unica cosa che importa, l'unica cosa che è reale e l'unica cosa che esiste. 

Permettimi di fare per te l'unica distinzione che tu non puoi fare, però che hai bisogno di imparare.
La fede che hai in ciò che non è niente ti sta ingannando. 

Depositala in me e io nello stesso tempo la depositerò nel santo luogo dove li corrispondi stare. 

Lì non troverai inganno ma unicamente la semplice verità. E la amerai perché la capirai.

4. Nella stessa maniera tua, lo Spirito Santo non ha creato la verità. 

Nello stesso modo che Dio, Egli sa che la verità è la verità. 

Lo Spirito Santo porta la luce della verità alle tenebre e lascia che risplenda sopra di te.

Man mano che risplende su di te, i tuoi fratelli la vedono e quando si rendono conto che quella luce non è opera tua, vedono in te molto più di ciò che tu stesso vedi.

Loro saranno felici alunni della lezione che quella luce mostra a loro, perché gli insegna a liberarsi da ciò che non è niente e di tutte le opere di ciò che non è niente.

Non potranno vedere che le pesante catene che sembrano legarli alla disperazione non sono niente, fino a che tu li porti alla luce.

Si renderanno conto allora che le catene sono sparite e che pertanto non potevano essere nulla.

E ti renderai conto di questo insieme a loro. 

E giacché gli hai insegnato ciò che è la felicità e la liberazione, loro diventeranno i tuoi insegnanti della liberazione e della felicità.
5. Quando insegni a qualcuno che la verità è la verità la impari da lui. 

E così impari che ciò che sembrava di essere il più difficile da capire è il più facile.

Impara ad essere un alunno felice, perché non imparerai mai come fare che ciò che non è nulla sia il tutto. 

Però renditi conto che questa è stata la tua meta e riconosci quanto folle è stata. 

Rallegrati che sia stata disfatta, perché quando la esamini onestamente rimarrà disfatta.

Ho detto prima: “ Non ti accontentare con ciò che è nulla” perché hai creduto che ciò che non è nulla poteva farti felice. Ma quello non è la verità.
6. Se vuoi essere un alunno felice devi consegnarle allo Spirito Santo tutto ciò che hai imparato per in questo modo disimpararlo.

E dopo iniziare ad imparare le gioiose lezioni che accadono rapidamente sopra i solidi cimenti dove la verità è la verità.

Tutto un universo di apprendimento sarà rivelato davanti a te in tutta la sua meravigliosa semplicità e giacché avrai davanti a te la verità, non desiderai tornare la vista indietro.
7. L'alunno felice soddisfa le condizioni dell'apprendimento in questo mondo nella stessa maniera in cui soddisfa le condizioni della conoscenza nel Regno.

Tutto quello si bassa nel piano dello Spirito Santo per liberarti dal passato e rivelarti il cammino verso la libertà. Perché la verità è la verità.

Quale altra cosa potrebbe o avrebbe potuto essere mai? 

In questa semplice lezione si trova la chiave della tenebrosa porta che credi che è stata chiusa per sempre.

Hai costruito quella porta del nulla e dietro di essa non c'è nulla.  

La chiave non è più che la luce che con il suo splendore svanisce le sagome, le forme e i timori di ciò che non è nulla.

Accetta dalle mani di Cristo questa chiave che apre la porta della libertà, perché tu possa unirti a Egli nella santa missione del diffondere la luce.

Perché nella stessa maniera che i tuo fratelli, non ti rendi conto che la luce è arrivata e che ti ha liberato dal sogno delle tenebre.
8. Vedi tuoi fratelli liberi e impara da loro come liberarti delle tenebre. 

 La luce che rifulge in te gli sveglierà e loro non permetteranno che tu continui a dormire.

La visione di Cristo si da nello stesso istante in cui si percepisce.

Lì dove tutto è chiaro, tutto è santità. 

La quiete della sua semplicità è tanto irresistibile che ti renderai conto che è impossibile negare la semplice verità perché non c'è niente più.

Dio è dappertutto e Suo Figlio dimora in Egli insieme a tutto il resto. 

Come puoi intonare canti funebri quando questo non è certo? Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.
Candela da Massaggio - Noire di Hammam

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO