03 feb 2014

Quando guarisci, stai ricordando le leggi di Dio e dimenticando quelle dell'ego. Parte 1.

Sat Nam miei cari fratelli!! Tante benedizioni in questo giorno meraviglioso. 

Continuiamo con il corso di miracoli,

Oggi ringraziamo Dio per tutto ciò che ci regala ogni instante. 

La salvezza è un regalo migliore che questo.

E il vero perdono, che è un mezzo attraverso il quale si raggiunge la salvezza, non può che guarire la mente che dà perché dare è ricevere.

Ciò che non è stato ricevuto non è stato dato, però ciò che è stato dato dev'essere stato ricevutoTi amo
Sinergia Meditazione - Miscela di Oli Essenziali
Un corso di miracoli. 
Capitolo 7. 
I Regali del Regno.
IV-La guarigione come riconoscimento della verità.

1. La verità può essere solo conosciuta e ha bisogno di essere riconosciuta. 

L'ispirazione viene dallo Spirito Santo e la certezza da Dio così come sono previsti le sue leggi.

Entrambe, dunque, provengono dalla stessa fonte, perché l'ispirazione viene dalla voce di Dio e la certezza dalle Leggi di Dio.

La guarigione non viene direttamente da Dio, perché Egli conosce che le sue creazioni godono di perfetta pienezza

Eppure, la guarigione continua a far parte dell'ambito di Dio perché esce dalla sua voce e dalle sue leggi. Il risultato di queste è uno stato mentale che non conosce Dio.

Questo stato è sconosciuto a Egli e, quindi, non esiste, ma quelli che dormono non sono coscienti. 

Dal momento che non sono coscienti, non sanno nulla.
2. Lo Spirito Santo deve operare attraverso di te per insegnarti che Egli dimora in te. 

Questo è un passo intermedio verso la conoscenza che tu stai in Dio, perché formi parte di Egli.

I miracoli che lo Spirito Santo ispirano e non hanno nulla a che vedere con i gradi di difficoltà, perché tutte le parti della creazione sono di uno stesso ordine.

Quella è la volontà di Dio e la tua. 

Le leggi di Dio così lo stipulano e lo Spirito Santo te lo ricorda. 

Quando guarisci, stai ricordando le leggi di Dio e dimenticando quelle dell'ego

Ho detto prima che dimenticare è semplicemente un modo per ricordare meglio.

Dimenticare, quindi, quando hai percepito correttamente, non è l'opposto di ricordare

Se percepisci incorrettamente, questo dà luogo a una percezione che è in conflitto con qualsiasi altra cosa, come accade con qualsiasi percezione incorretta.
3. L'ego non vuole insegnare a nessuno ciò che hai imparato, perché sarebbe il contrario al suo scopo. 

Perciò non impara nulla in assoluto

Lo Spirito Santo ti insegna a usare ciò che l'ego ha fatto al fine di insegnarti il contrario di ciò che l'ego ha "imparato.

Quello che l'ego ha imparato è tanto irrilevante, così come il potere particolare che ha usato per impararlo. 

Tutto quello che devi fare è sforzarti per imparare, perché lo Spirito Santo ha un obiettivo unificato per i tuoi sforzi.

Se applichi differenti facoltà per raggiungere un unico obiettivo per un periodo di tempo sufficientemente lungo, i poteri stessi si unificano

Questo perché vengono incanalati in una sola direzione o nello stesso modo. 

In definitiva, quindi, tutte contribuiscono al medesimo risultato e alla luce di ciò si mette in evidenza ciò che hanno in comune piuttosto che le differenze.
4. Tutte le capacità si devono consegnare, dunque, allo Spirito Santo, che sa come usarli correttamente. 

Li utilizza esclusivamente per curare perché solo Egli conosce la tua pienezza. 

Quando curi impari ciò che è la pienezza e imparando ciò che è la pienezza impari a ricordare Dio. 

Hai dimenticato Egli, ma lo Spirito Santo capisce che la dimenticanza deve essere trasformata in un modo per ricordareUn corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO