17 mar 2015

Dà il benvenuto al Potere che è oltre il perdono del mondo dei simboli e delle limitazioni.

Sat Nam bello essere! Pioggia di benedizioni!!

Ricordiamo Dio tutta la giornata con il cuore pieno di amore e gratitudine per tutti coloro che attraversano il nostro cammino.

Perché questo è il modo in cui ricorderemo.

E per poter ricordare Suo figlio, il nostro santo essere, il Cristo in ciascuno di noi.

Ricorda che sei come Dio ti ha creato.

Questa è la parola di Dio, che ti rende libero.

Questa è la chiave che apre le porte del cielo e che ti permetterà di entrare nella pace di Dio e all'eternità
Rimedi e Cosmetici Naturali Fai da Te - DVD
Erbe Buone: le piante della Salute - Videocorso per scoprire i segreti della tradizione erboristica
Capitolo 27
La guarigione del sogno.
III-Oltre ogni simbolo.
1. Il potere non può opporsi a niente.

Perché quello lo debiliterebbe e l'idea di un potere debole è una contraddizione.

Una forza debole è qualcosa che non ha senso e se il potere è utilizzato con il proposito di indebolire significa che è stato utilizzato per limitare.

Pertanto non può che essere limitato e debole, giacché quello è il suo proposito.

Per essere quello che è, il potere non può avere opposti.

Nessuna debolezza può addentrarsi in esso senza farlo diventare qualcosa che non è.

Indebolire è limitare e imporre un opposto che contraddice il concetto che attacca.

E quello aggiunge al concetto qualcosa che non appartiene a esso e che lo pone incomprensibile.

Chi potrebbe capire concetti tanto contraddittori come “un potere debole” o “un amore odioso”?
2. Hai deciso di fare di tuo fratello il simbolo di un “amore odioso”, di “un potere debole”, ma soprattutto di “una morte vivente” e così lui non significa niente, perché rappresenta qualcosa che non ha senso.

Rappresenta un pensiero che è composto da due parti nel quale una di loro annulla l'altra.

Sebbene la metà che è stata annullata contraddice subito l'altra, in modo che entrambe scompaiono.

E adesso lui non rappresenta niente.

I simboli che non rappresentano altra cosa che idee che non esistono non possono che rappresentare la vacuità e il nulla.

Sebbene la vacuità e il nulla non possono essere che una interferenza.

Ciò che può interferire nella coscienza della realtà è la credenza che c'è qualcosa in loro.
3. L'immagine di tuo fratello che vedi non significa niente.

Non c'è niente in essa che tu possa attaccare e negare, amare o odiare, dare potere e considerare debole.

L'immagine è stata completamente obliterata, perché è stato il simbolo di una contraddizione che annullava il pensiero che rappresentava.

Pertanto l'immagine non ha causa in assoluto.

Chi può percepire effetti senza causa?

Cosa può essere quello che non ha causa se non il nulla?

L'immagine di tuo fratello che tu vedi non è stata mai lì, né è esistita mai.

Lascia che quello spazio vuoto che occupa sia riconosciuto come vuoto e che il tempo che è stato dedicato a vederla sia percepito come un tempo sprecato invano, un intervallo di tempo in bianco.
4. Un spazio vuoto che non è percepito occupato e un intervallo di tempo che non è considerato usato, né completamente impiegato, è diventato un silenzioso invito alla verità, perché possa entrare e si senta come a casa sua.

Non può essere fatto nessun preparativo che possa aumentare la vera attrazione di questo invito.

Perché ciò che ha lasciato vacante Dio lo riempie e lì dove Egli sta deve dimorare la verità.

La creazione è un potere che non può indebolire e che non ha opposti.

Per questo non ci sono i simboli.

Niente può puntare verso la verità, perché cosa potrebbe rappresentare ciò che è più del tutto?

Il vero disfacimento nonostante ciò dev'essere benevolo.

Pertanto la prima immagine che rimpiazza quella tua è un altro tipo di immagine.
5. Nella stessa maniera in cui il nulla non può essere rappresentato, non esiste neanche un simbolo che possa rappresentare la totalità.

La realtà in ultimo analisi può solo essere conosciuta libera di qualsiasi forma, senza immagine che la possano rappresentare e senza essere vista.

Il perdono ancora non è conosciuto come un potere completamente esente di limiti.

Sebbene non fissa nessuno dei limiti che tu hai deciso di imporre.

Il perdono è il mezzo che rappresenta la verità temporaneamente.

Permette allo Spirito Santo di portare alla fine uno scambio di immagine, mentre le risorse di apprendimento avranno senso e l'apprendimento non sarà ancora concluso.

Nessuna risorsa di apprendimento è utile una volta che è stato raggiunto l'obbiettivo dell'apprendimento, perché smette di avere utilità.

Però attraverso l'apprendimento è utilizzato in una maniera che adesso temi, ma che arriverai ad amare.
6. L'immagine di tuo fratello che ti è stata data, perché possa occupare il luogo che tanto presto hai lasciato disoccupato e vacante, non avrà bisogno di difesa di nessun tipo.

Perché darai una una schiacciante preferenza.

Non ritarderai neanche un istante nel decidere che questa è l'unica immagine di lui che vuoi.

Non rappresenta concetti contraddittori e anche se non è che la metà dell'immagine ed è incompleta in se stessa è omogenea,

l'altra metà di ciò che rappresenta continua ad essere sconosciuta, ma non è stata annullata.

E in questa maniera Dio rimane in libertà per dare il passo finale.

Per questo non hai bisogno di immagine, né di risorse di insegnamento.

E ciò che in ultima istanza occuperà il luogo di ogni risorsa di insegnamento semplicemente sarà.
7. Il perdono scompare e i simboli cadono nella dimenticanza e niente che gli occhi abbiano visto mai o udito rimane lì per essere percepito.

Un potere completamente illimitato è arrivato, non a distruggere ma a ricevere quello Suo.

Rispetto alla tua funzione non ci sono opzioni tra le quali scegliere in nessuna parte.

L'opzione che hai paura di perdere non l'hai avuta mai.

Sebbene quello è l'unica cosa che sembra di essere uno ostacolo per il potere illimitato e per i pensieri omogenei, i quelli godono di pienezza e di felicità e non hanno opposti.

Non conosci la pace del potere che non si oppone a niente.

Sebbene nessun altro tipo di potere può esistere in assoluto.

Dà il benvenuto al Potere che è oltre il perdono del mondo dei simboli e delle limitazioni.

Esso preferisce semplicemente essere e pertanto semplicemente èUn corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO