Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

24 feb 2015

La risposta di Dio si trova in questo mondo ma non è parte di esso. Parte 1.

Sat Nam bello essere! Pioggia di benedizioni!!

Ascolta e senti la voce di Tuo Padre che ti parla attraverso la Voce che Egli Stesso ha scelto come la Sua Voce.

Ascolta Quella Voce che tace il suono di ciò che non ha senso e che mostra la via della pace a coloro che non possono vedere.

Rilassati adesso e ascolta la verità.

Non ti lasciare ingannare dalle voci dei morti, che dicono di aver trovato la fonte della vita.

Quelle voci dei morti offriranno questo a te per farti credere in esso. Ignorali piuttosto senti, ascolta la verità.
Risveglia lo Sciamano che è in Te - Libro
Libera il potere del cuore e trasforma la tua vita
Capitolo 26
La transizione.
VII-Le leggi della guarigione.
1. Questo è un corso di miracoli. 

Come tale le leggi della guarigione devono essere capite prima che possa essere raggiunto il proposito del corso.

Revisioniamo i principi che abbiamo studiato e organizziamoli in modo da riassumere quello che deve accadere, perché possa essere possibile la guarigione.

Perché una volta che è possibile non può che avere luogo.
2. Ogni malattia ha origine nella separazione.

Quando si nega la separazione, la malattia sparisce.

Perché sparisce una volta che l'idea che ha dato luogo a essa è guarita e dopo che è rimpiazzata dalla mente che è sana.

Il peccato e la malattia sono considerati causa ed effetto rispettivamente, in una relazione che è mantenuta nascosta dalla coscienza, al fine di mantenerla esclusa dalla luce della ragione.
3. La colpevolezza richiama la punizione e questa petizione viene subito concessa.

Non nella realtà, ma nel mondo della illusione e delle ombre è che si alza sopra il peccato.

Il Figlio di Dio ha percepito ciò che voleva vedere, perchè la percezione è un deciderio che è stato concesso.

La percezione cambia, perché è stata concepita per sostituire la conoscenza immutabile.

Però la verità non è cambiata.

La verità non può essere percepita, può essere soltanto conosciuta.

Quella cosa che è percepita adotta diverse forme, però nessuna di loro significa niente.

Se è portata di fronte alla verità, la sua  mancanza di senso risulta molto evidente.

Però se è mantenuta nascosta dalla verità sembrerà di avere senso ed essere reale.
4. Le leggi della percezione sono l'opposto alla verità e ciò che è certo rispetto alla conoscenza non lo è rispetto a niente che possa essere trovato a parte di esso.

Tuttavia Dio ha dato la Sua risposta al mondo della malattia, la quale può essere applicata lì dove è necessaria.

Però come viene da Dio, le leggi del tempo non influenzano la loro efficacia.

La risposta di Dio si trova in questo mondo ma non è parte di esso.

È reale e dimora dove la realtà non può che essere.

Le idee non abbandonano la loro fonte e i loro effetti danno solo l'impressione di essere separati da loro.

Le idee appartengono all'ambito della mente.

Ciò che è proiettato e che sembra di essere esterno alla mente non si trova all'esterno in assoluto, se non che è un effetto di ciò che è dentro e non ha abbandonato la sua fonte.
5. La risposta di Dio è lì dove si trova la credenza nel peccato, perché solo lì possono essere cancellati i loro effetti completamente e far scomparite le loro cause.

Le leggi della percezione devono essere invertite, perché sono il contrario alle leggi della verità.

Le leggi delle verità sono eternamente certe e non possono essere cambiate.

Nonostante possono essere percepite al contrario.

E questo dev'essere corretto lì dove si trovano le illusioni che sono state già invertite. Un corso di miracoli.



Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.