Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

23 nov 2010

Impariamo ad ascoltare il nostro corpo

Sat Nam! Oggi la mia mente voleva fare tante cose, aveva tanti progetti, stava ansiosa, ma il mio corpo mi diceva un'altra cosa. 

Sembrava che la mia mente stesse litigando col mio corpo

La mia mente stava attiva, decisa, pronta, però il mio corpo stava chiedendomi qualcosa che non riuscivo a capire e che non riuscivo ad ascoltare.

I miei occhi riuscivano appena a stare aperti e sentivo un molesto dolore nei miei piedi. 

Cosa stava succedendo? 

Io non volevo lasciare quello che stavo facendo, non volevo fare caso ai miei occhi né ai miei piedi, solo volevo lavorare, volevo continuare a creare.

Sentivo mal di testa, ma continuavo nell'impegno di finire quello che dovevo fare lasciando ciò che sentivo all'ultimo posto.

Il mio corpo continuava a parlarmi attraverso la mia mente, i miei occhi e i miei piedi dicendomi riposati... dormi... medita... rilassati...già basta! 

Era tanta la chiacchiera tra la mia mente e il mio corpo che ho lasciato quello che stavo facendo ubbidendogli. 

Ho capito che i miei sensi stavano indicando che così non potevo continuare, che lavorare va bene però che devo fare sempre una pausa per ricordare che io esisto e che sono importante. 

Volevo chiederti se questo che ti sto raccontando è successo anche a te? Ti sei mai sentita stanca morta e pese a questo hai continuare a massacrarti come se il tuo corpo fosse una cosa esterna a te? Una cosa che non ti appartiene? 

Hai mai sentito un dolore fisico e comunque passare tutto il giorno a lavorare senza darti la dovuta attenzione? Se è così credo che tu deva imparare ad ascoltare il tuo corpo! 
Ma che cosa è ascoltare il corpo? Significa: conoscerci, sapere quali sono i tuoi bisogni, fare una pausa. 

Avere comunicazione costante con te stessa, con quello che senti. Scoprire che ti sta succedendo senza che qualcuno te lo dica. 

Conoscerti dalla testa ai piedi. Sapere dall'inizio cosa non va bene e cosa sta cambiando in te. 

Sapere quando dire basta e quando dire no e come sta la tua salute. Chi, se non te, può conoscerti bene? 

Conoscerti è sapere quale è la migliore alimentazione che va bene per te, quando fare uno stop sia al lavoro, al mangiare, al bere, al fare cose che non hanno benefici per te. Il tuo corpo è la manifestazione organica di chi sei.  

Tu non sei un corpo ma il tuo corpo è il tuo tempio.

Ma quello più importante è riconoscere che tu stai al primo posto.
Ascolta e Guarisci il Tuo Corpo
Scopri il tuo percorso di autoguarigione

Se ti ammali, tutto quello che vuoi fare non si potrà fare mai. Se devi lavorare fino alla stanchezza totale per fare soldi, devi pensare che continuare così, senza ascoltare il tuo corpo, questi soldi solo ti serviranno per pagare i medici, le medicine e l'ospedale. 

E' questo quello che vuoi? O vuoi ascoltare il tuo corpo? 

Ho pensato che tante volte non ascoltavo i bisogni del mio corpo, ma ho deciso che d'ora in poi sarò più amabile con esso.

Il mio corpo è il messo con cui mi trasporto nella mia vita. E' il veicolo che utilizza il mio essere per manifestarsi.

Ogni parte di esso è importante per me. A volte il mio corpo mi avverte del bisogno dell'acqua attraverso la sete ma io ignoro questo senza importarmi che posso ammalarmi di reni. 
Ascoltare il nostro corpo permette di recuperare l'energia vitale e calmare la mente uscendo dal rumore della vita, ogni giorno  entrando nel nostro interiore. 

Attraverso il nostro corpo posiamo sapere che emozione sta creando la nostra mente, e si manifesta in una condizione temporale chiamata malattia.

Il nostro corpo sa come equilibrasi, sa come curarsi. Ha bisogno solo della tua attenzione. 

 Però mi dirai, come faccio? Non ho tempo e non so come interpretare i segnali che da il mio corpo.

E' facile, devi solo fare attenzione a cosa stai sentendo. Sicuramente quando un amico ti sta raccontando i suoi problemi, tu stai attenta ad ascoltarlo per sapere cosa gli sta succedendo e così puoi aiutarlo, vero? 

Quindi è lo stesso con te. Tu sei la tua migliore amica, devi darti tutta l'attenzione e tutto il tempo di cui hai bisogno per capire lo stato del tuo corpo

Se proprio non puoi lasciare quello che stai facendo, regalati dopo ogni 30 minuti di lavoro 5 minuti di rilassamento, di respirazione, di stiramento e così calmi la tua mente e il tuo corpo. 

Chiedigli come si sente, quale cambio sta sperimentando, cosa gli sta succedendo e ascoltalo!Google
Il Potere Curativo della Musica - Libro + CD
Allegato il CD di Capitanata "Therapeutic Health Music" – 432 Hz Natural Notes
A volte il corpo chiede solo un po' di attenzione, come bere dell'acqua, mangiare, un piccolo massaggio, camminare e avere contatto con la natura, fare esercizio, chiudere gli occhi, respirare aria pura, avere contatto con delle persone o semplicemente non fare niente, ma sono tanti i piccoli segnali che ci da e che noi non ci accorgiamo. 


Per ultimo: fai amicizia con il tuo corpo, toccalo, accarezzalo, esploralo, solo conoscendolo e dandole attenzione potrà essere il migliore dei tuoi amici. 

Amati, coccolati, mettiti sempre al primo posto e scegli sempre il meglio di tutte le cose per te!! Ascoltandolo sarai una persona equilibrata, integrata, con salute, felice e in pace. 

Grazie e ti amo Greysis. Questo è un post scritto due anni fa. Grazie
MI DISPIACE  PERDONAMI  GRAZIE  TI AMO  Google.