Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

08 gen 2014

Riconosce lo Spirito Santo in te e in tuo fratello. Parte 1.

Sat Nam miei cari fratelli!! Tante benedizioni in questo giorno meraviglioso. 

Un giorno di opportunità che ci invita a ringraziare a tutti e per tutto. 

Continuiamo con la lezioni del corso di miracoli. Ti amo. 

Padre riconosco di non sapere nulla, permetto a te di correggere la mia mente. 

Trasforma le mie paure in puro amore. 

Consegno a te tutto quello che sono, tutto quello che ho. 

Mi consegno alla tua volontà. Scelgo a te!! 

Da ora in poi non sentirò alcun timore e quando la mia mente mi farà vedere il contrario, aiutami a ricordare che io sono amore, che io sono pace e che nulla può farmi del male perché tu sei con me!! Amen. Namastè.
Succo di Maqui Prima Qualità 500 ml - Puro al 100%
L’antiossidante naturale per eccellenza: ricchissimo in polifenoli, contrasta l’invecchiamento cellulare
Un corso di miracoli.
Capitolo 5.
GUARIGIONE e pienezza.
III-La Guida alla salvezza

1. Il modo per riconoscere tuo fratello è riconoscendo lo Spirito Santo in lui.

Ho detto che lo Spirito Santo è il ponte per il trasferimento della percezione alla conoscenza, in questo modo possiamo usare i termini come se davvero fossero relazionati dal momento che sono nella Sua Mente.

Questo rapporto non può che essere nella Sua Mente, perché in caso contrario la separazione tra i due modi di pensare non si potrebbe superare. 

Lo Spirito Santo è parte della Santissima Trinità, perché la Sua Mente è in parte tua e anche di Dio. 

Questo dev'essere chiarito non con le parole ma con l'esperienza.
2. Lo Spirito Santo è l'idea della guarigione.

Essendo un pensiero, l'idea si espande così man mano che è condivisa.

Essendo la chiamata di Dio è anche l'idea di Dio e come tu sei parte di Dio è anche l'idea di ciò che sei e di ciò che sono tutte le Sue creazioni.

L' idea dello Spirito Santo condivide la proprietà di altre idee che obbediscono alle leggi dell'universo a cui appartiene. 

Si rafforza quando è condivisa. 

Si espande in te man mano che lo offri a tuo fratello.

Tuo fratello non ha il bisogno di essere consapevole dello Spirito Santo in lui o in  te perché si possa verificare questo miracolo.

Forse lui ha ignorato la chiamata a Dio, come hai fatto anche tu.

Questo malinteso si corregge in entrambi quando tu sei consapevole della chiamata di Dio in lui, riconoscendo in questo modo la sua esistenza.
3. Ci sono due modi diametralmente opposti di vedere tuo fratello.

Entrambe devono essere nella vostra mente, perché tu sei quello che percepisce.

Esse devono anche essere nella sua mente dal momento che tu hai percepito lui.

Guarda tuo fratello attraverso lo Spirito Santo nella sua mente e riconoscerai lo Spirito Santo nella tua.

Ciò che riconosci in tuo fratello lo riconosci in te e ciò che condividi si rafforza.
4. La voce dello Spirito Santo in te è debole.

Ecco perché devi condividerla. 

Dev'essere più forte prima che tu possa sentirla. 

È impossibile che tu possa ascoltarla mentre è ancora così debole nella tua mente.

Non è che in realtà sia debole, ma che è limitata dalla tua riluttanza a sentirla. 

Se commetti l'errore di cercare soltanto lo Spirito Santo in te, i tuoi pensieri ti spaventeranno,  giacché nell'adottare il punto di vista dell'ego, intraprenderai un viaggio che è estraneo all'ego utilizzando lui come guida. 

Questo non può che produrre solo paura. 
5. I ritardi appartengono all'ambito dell'ego, perché il tempo è un concetto suo.

Nell'eternità così come nel tempo i ritardi sono privi di significato.

Ho detto prima che lo Spirito Santo è la risposta di Dio all'ego.

Tutto ciò che lo Spirito Santo ti ricorda è in opposizione diretta alle nozioni dell'ego, perché le vere e false percezioni si oppongono a vicenda.

Il lavoro dello Spirito Santo è quello di disfare ciò che l'ego ha fatto.

Lo scioglie nello stesso livello che l'ego opera, perché altrimenti la mente non sarebbe in grado di capire il cambiamento.

Grazie e Namastè! Ti amo e ricorda che siamo uno! Google Tutti i post del corso di miracoli.