Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

08 giu 2015

Quello che fa felice te provoca dolore all'ego. Parte 2.

Sat Nam bello essere! Pioggia di benedizioni!!

La visione di Cristo è un miracolo.

Viene da molto oltre se stessa, perché rifletta l'Amore Eterno e la rinascita di un Amore che anche se non muore, non è stato mai velato.

La visione di Cristo rappresenta il Cielo, perché ciò che vede è un mondo tanto somigliante al Cielo che ciò che Dio ha creato perfetto può vedersi riflesso in esso.

Nello specchio tenebroso che il mondo presenta può vedersi soltanto immagini distorte e frammentate.

Il mondo reale rappresenta la purezza del Cielo.

Un corso di miracoli. 
Capitolo 7.
I Regali del Regno. 
X- La confusione tra la gioia e dolore.

5. Lo Spirito Santo si pone sempre dalla tua parte e dalla parte della tua forza. 

Mentre in uno o un altro modo ti neghi a seguire le Sue direzioni, significa che vuoi essere debole. 

Però la debolezza è spaventosa. 

Quale altra cosa potrebbe allora significare questa decisione, eccetto che vuoi essere spaventato?

Lo Spirito Santo non esige mai sacrifici, l'ego invece lo richiede sempre. 

Quando sei confuso rispetto alla differenza tra quelle due motivazioni, è dovuto alla proiezione. 

La proiezione è una confusione di motivazioni, e data questa confusione, avere fiducia è impossibile. 

Nessuno obbedisce volentieri a una guida di cui non ha fiducia, ma quello non vuole dire che la guida non sia degno di fiducia.

In questo caso, significa sempre che l'inseguitore è quello che non lo è. 

Tuttavia, questo dipende anche delle sue proprie credenze

Quando crede che può tradire, crede che può essere tradito da tutti. 

Però questo si deve solo a che ha scelto un falso consiglio

Non è sorprendente che ciò che risulta da questa decisione sia la confusione.
6. Lo Spirito Santo, allo stesso modo che tu, è degno di tutta la fiducia

Dio stesso ha fiducia in te, quindi, il fatto che tu sei degno di tutta la fiducia non è discutibile. 

Sarà sempre indiscutibile, non importa quanto dubiti di quello. 

Ho detto prima che tu sei la Volontà di Dio

La Sua Volontà non è un desiderio banale e a tua identificazione con la Sua Volontà non è qualcosa di opzionale, perché è ciò che tu sei.

Condividere la Sua Volontà con me non è neanche opzionale, anche se può sembrare che lo sia. La separazione radica precisamente in questo errore. 

L'unica maniera di scappare dall'errore è decidendo che non hai nulla da decidere

Se ti ha dato tutto è perché così lo ha già disposto Dio. 

Quella è la Sua Volontà e tu non puoi revocare ciò che Egli dispone.
7. Neanche l'abbandono della falsa prerogativa di prendere decisioni, che con tanta gelosia conserva l'ego può essere raggiunto desiderandolo

La Volontà di Dio, chi mai ti ha lasciato indifeso, lo ha raggiunto per te.

La Sua Voce ti insegnerà a distinguere tra dolore e gioia e ti libererà dalla confusione che hai creato

Non c'è alcuna confusione nella mente di un figlio di Dio dove non ci sia unicamente la Volontà del padre, ogni volta che la Volontà del Padre è il Suo Figlio.
8. I miracoli sono in armonia con la Volontà di Dio, la quale tu non conosci, perché sei confuso rispetto a ciò che tu disponi. Questo significa che sei confuso rispetto a ciò che sei. 

Se sei la Volontà di Dio e non accetti la Sua Volontà stai negando la gioia

Il miracolo è quindi una lezione riguardo ciò che è la gioia. 


Per essere una lezione riguardo come condividere è una lezione di amore, che è allo stesso tempo gioia

Tutto miracolo, quindi, è una lezione cieca ciò che è la verità e quando si offre ciò che è la verità stai imparando a distinguere tra gioia e dolore. Un corso di miracoli. 

Quello che fa felice te provoca dolore all'ego. Parte 1.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.