18 giu 2014

L'obbiettivo dello Spirito Santo è la vita, la quale non ha fine. Parte 1.

Sat Nam! Pioggia di benedizioni in questo giorno di opportunità. Ogni giorno abbiamo una nuova opportunità per ricordare, per amare e per perdonare. 

Per sperimentare la pace, la gioia e per riconoscere che siamo perfetti, puri, innocenti e abbondanti. E ringraziamo per questo!

Oggi sarò onesto con me stesso.

Non penserò che conosco ciò che non può essere che oltre la mia comprensione attuale. 

Non crederò di aver capito tutto basandomi su alcuni frammenti della mia percezione, che è l'unica cosa che posso vedere. Oggi riconosco questo. 

E così rimango esentati dal dover fare giudizi che non posso davvero fare.

Così libero me stesso e tutto ciò che vedo, in modo da poter essere in pace come Dio mi ha creato. 

Padre, oggi lascio che la  creazione sia quello che è.

Onoro tutti i suoi aspetti, tra i quali mi considero. Siamo Uno perché ogni aspetto ha il tuo ricordo e la verità può far solo spargere la sua luce su di tutti noi come uno solo. Amen.
Bellezza Bio - Libro
175 ricette per creare cosmetici e prodotti per il corpo 100% naturali

Capitolo 15.
L'istante santo.
I- I due usi del tempo.
1. Puoi immaginare come sarebbe non avere preoccupazioni, angoscia, né ansietà di nessun tipo, ma semplicemente godere della perfetta calma e tranquillità tutto il tempo?

Quello è nonostante ciò è il proposito del tempo: imparare giustamente questo e nient'altro. L'Insegnante di Dio non può sentirsi soddisfatto con i Suoi insegnamenti fino a che questi non costituiscono l'unica cosa che sai.

La Sua funzione di docente non sarà consumata fino a che non sia un alunno tanto dedicato da imparare solo con Egli. Quando questo accadrà, non avrai già il bisogno di un insegnante, né di tempo per imparare.
2. La ragione dell'apparente angoscia che forse stai sperimentando è la tua credenza che hai bisogno di tempo per imparare e che i risultati degli insegnamenti dello Spirito Santo si trovano in un futuro remoto.

Sebbene non è così, perché lo Spirito Santo usa il tempo a modo Suo e non è limitato da esso.
Il tempo è Suo amico quando si tratta di insegnare.

Il tempo on causa deterioramento in Egli come lo fa in te.

Ogni deterioramento che il tempo sembra di causare in te si deve unicamente alla tua identificazione con l'ego, che utilizza il tempo per rinforzare la sua credenza nella distruzione.

L'ego nella stessa maniera che lo Spirito Santo, utilizza il tempo per convincerti della inevitabilità dell'obbiettivo e del finale dell'insegnamento.

L'obbiettivo dell'ego è la morte, che è il suo proprio fine.

Però l'obbiettivo dello Spirito Santo è la vita, la quale non ha fine.
3. L'ego è un complice del tempo ma non suo amico.

Perché è diffidente tanto sia dalla morte come dalla vita e ciò che desidera per te, lui non lo può sopportare.

L'ego ti vuole vedere morto ma lui non vuole morire.

Il risultato di questa strana dottrina non può essere altro, che convincere te stesso che lui può perseguitarti oltre la tomba.

Come non è disposto che neanche nella morte tu trovi la pace, ti offre l'immortalità nell'inferno.

Ti parla del Cielo, ma ti assicura che il Cielo non è per te, perché che speranze possono avere i colpevoli di andare al Cielo?
4. Credere nell'inferno è inevitabile per quelli che si identificano con l'ego.

I suoi incubi e le sue paure sono associate a lui.

L'ego ti insegna che l'inferno è nel futuro, perché è li dove tutti i suoi insegnamenti portano.

Il suo obbiettivo è l'inferno.

Perché anche se ha come finalità la morte e la dissoluzione, lui stesso non crede in esso.

Il suo obbiettivo di morte che vuole per te lo lascia insoddisfatto.

Nessuno che segua i suoi insegnamenti può essere libero dalla paura della morte.

Tuttavia, se pensi alla morte semplicemente come la fine del dolore, avresti avuto paura di questo?

Abbiamo visto questo strano paradosso nel sistema di pensiero dell'ego, però non tanto chiaramente come qui.

Perché l'ego deve dare l'impressione che mantiene la paura lontana da te per conservare la tua fedeltà. Però deve generare tanta paura per proteggere se stesso.

Una altra volta l'ego tenta e lo ottiene con tanta frequenza, di fare entrambe le cose, avvalendosi della dissociazione per mantenere le sue mete contraddittorie unite in modo che possano sembrare di essere in armonia.
5. L'ego insegna quindi che la morte è il finale rispetto a qualsiasi speranza di raggiungere il Cielo.

Sebbene tu e l'ego non possiate essere separati, giacché lui non può concepire la sua propria morte e pertanto ti seguirà perseguitando, perché la colpevolezza è eterna.

Così è la versione che l'ego ha dell'immortalità ed è questo ciò che la sua versione del tempo appoggia.
6. Quanto desolato e disperante è l'uso che l'ego fa del tempo e quanto terrificante.

Perché dopo la sua fanatica insistenza che il passato e il futuro sono la stessa cosa si nasconde una minaccia alla pace tuttavia più insidiosa.

L'ego non mostra la sua minaccia finale, perché vuole che i suoi devoti continuano a credere che lui può offrire a loro una scappatoia.

Però la credenza nella colpevolezza non può che condurre alla credenza nell'inferno ed esso è ciò che fa sempre.

L'unica maniera che l'ego permette che si possa sperimentare la paura all'inferno è portando l'inferno qui, ma sempre come una mostra di ciò che ti aspetta nel futuro.

Perché nessuno che si considera meritevole dell'inferno può credere che la sua punizione finirà per diventare la sua pace.
7. Lo Spirito Santo insegna quindi che l'inferno non esiste.

L'inferno è unicamente quello che l'ego ha fatto del presente.

La credenza nell'inferno è ciò che ti impedisce di comprendere il presente, perché hai paura di esso. Lo Spirito Santo conduce al Cielo inevitabilmente, come l'ego conduce all'inferno.

Perché lo Spirito Santo, che conosce solo il presente, utilizza questo per svanire la paura con cui l'ego vuole inutilizzare il presente, nella maniera che l'ego usa il tempo è impossibile liberarsi dalla paura.

Perché il tempo d'accordo con gli insegnamenti dell'ego, non è che una risorsa per incrementare la colpevolezza fino a che anche questa possa avvolgere tutto e richiede eterna vendetta. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.
Cacao Crudo - Pepite
 

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO