28 lug 2015

Tu hai fabbricato un concetto di te stesso che non ha alcuna somiglianza con te. Parte 3.

Sat Nam bello essere!

La Salvezza non è che ricordare a te che questo mondo non è la tua casa.


Non ti sono state imposte le sue leggi, né i suoi valori sono quelli tuoi.

E niente di ciò che credi di vedere in esso si trova in realtà lì. 

Questo si vede e si capisce man mano che ognuno disimpegna il proprio ruolo nel disfacimento del mondo, tale e come ha svolto il proprio nella sua fabbricazione.

Ognuno dispone dei mezzi per entrambe le cose, tale come ha disposto di esso sempre.
Capitolo 31. 
La visione finale.
V-Il concetto dell'io di fronte al vero Essere.

7. I concetti sono imparati.

Essi non sono naturali, né sono parte dell'apprendimento.

Non sono qualcosa che ti sono stati dati in modo che devono essere stati forgiati.

Nessuno di loro è vero, e molti sono il prodotto delle fantasie febbrili, che sono piene di odio e di distorsioni nate dalla paura.

Che cosa è un concetto, quindi, se non un pensiero al quale il suo creatore dà un significato particolare?

I concetti mantengono in vigore il mondo.

Ma non possono essere usati per dimostrare che il mondo è reale.

Perché tutti loro sono stati concepiti nel mondo, nati dalla sua ombra, crescono
conformi alle loro abitudini e, infine, raggiungono la "maturità", secondo il pensiero di esso.

Sono idee di idoli, colorate con i pennelli del mondo, i quali non possono dipingere neanche una singola immagine che possa rappresentare la verità.
8. L'idea di un concetto dell'io non ha senso, perché qui nessuno sa quale sia lo scopo di un tale concetto, e di conseguenza, non può nemmeno immaginare quello che è.

Tutto l'apprendimento che il mondo dirige, però, inizia e finisce con il solo scopo che tu possa imparare questo concetto di te stesso, in modo che tu possa scegliere di rispettare le leggi di questo mondo e non possa avventurarti oltre i suoi sentieri e né renderti conto come consideri te stesso.

Ora lo Spirito Santo deve trovare un modo per aiutarti a capire che il concetto di te stesso che hai forgiato deve essere disimparato se è che devi godere della pace interiore.

E non può essere disimparato se non attraverso le lezioni il cui obbiettivo sarà insegnarti che tu sei qualcos'altro.

In caso contrario, se ti chiederebbe di scambiare ciò che credi adesso per la perdita totale del tuo essere, il quale ti infonderebbe ancora un maggiore terrore.

Tu hai fabbricato un concetto di te stesso che non ha alcuna somiglianza con te. Parte 1.
Tu hai fabbricato un concetto di te stesso che non ha alcuna somiglianza con te. Parte 2.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO