30 giu 2014

Nell'istante santo nessuno è speciale.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni in questo giorno perfetto, vivere nel presente e ringraziando Dio per tutti i suoi regali. Grazie padre!

Padre, oggi voglio solo sentire la tua voce. Vengo a Te nel più profondo dei silenzi per ascoltare la tua voce e ricevere la tua parola. 

Non ho altra preghiera che questa: ti chiedo di darmi la verità. E la verità è soltanto la tua volontà che oggi voglio condividere con Te.

Oggi non lascerò che i pensieri dell'ego possano dirigere le mie parole o le mie azioni. 

Quando si presenteranno, è sufficiente osservarli con calma e poi scartarli. Non voglio le conseguenze che ci avrebbero portato. 

Pertanto, non scelgo di tenerli. Ora sono spariti. E in quel silenzio, santificato dal Tuo amore, Dio si comunica con me e mi parla della mia volontà, perché ho deciso di ricordarlo.
Gli Esercizi di Ricarica di Paramhansa Yogananda - DVD + Libro
Come trasformare corpo, mente e anima con l’energia vitale
Capitolo 15
L'istante santo
V. L'istante santo e le relazioni speciali.
Scaricare audio mp3. Scaricare pdf.

1. L'istante santo è la risorsa di apprendimento più utile di cui dispone lo Spirito Santo per insegnarti il significato dell'amore. 

Perché il suo proposito è la sospensione totale del giudizio.

I giudizi si basano sempre sul passato, perché le tue esperienze passate costituiscono la sua base.

E' impossibile giudicare senza il passato, perché senza di esso non capisci nulla.

Perciò non tentare di giudicare perché ti risulterebbe ovvio che non capisci il significato di nulla.

Questo ti da paura perché credi che senza l'ego tutto sarebbe caotico.

Però io ti assicuro che senza l'ego tutto sarebbe amore.

2. Il passato è la principale risorsa di apprendimento dell'ego, perché è stato nel passato dove hai imparato a definire le tue proprie necessità e quando hai acquisito il metodo per soddisfarle di accordo con le condizioni che tu stesso hai programmato.

Abbiamo detto che limitare l'amore a una parte della Filiazione produce colpevolezza nelle tue relazioni e pertanto fa che queste siano irreali.

Se tenti di isolare certi aspetti della totalità, cercando di soddisfare le tue immaginarie necessità, staresti tentando di avvalerti dalla separazione per salvarti.

Come non ci sarebbe allora colpevolezza?

Perché la separazione è la fonte della colpevolezza e ricorrere ad essa per salvarti è credere che sei solo. 

Essere solo è essere colpevole.

Perché sentire che sei solo è negare l'Unità tra il Padre e il Figlio e in questa maniera attaccare la realtà.
3. Non puoi amare solo alcune parti della realtà e allo stesso tempo capire il significato dell'amore. 

Se credi di amare in una forma distinta da come ama Dio, Chi non conosce ciò che è l'amore speciale, come potrai capire ciò che è l'amore?

Credere che le relazioni speciali, con un amore speciale, possono offrirti la salvezza, è credere che la separazione è la salvezza.

Perché la salvezza sta nella perfetta uguaglianza dell'Espiazione.

Come potresti pensare che certi aspetti speciali della Filiazione possono offrirti più di altri?

Il passato ti ha insegnato questo. Ma l'istante santo ti insegna che questo non è così.

4. Tutte le relazioni speciali hanno elementi di paura in essa dovuto alla colpevolezza.

Perciò è che sono soggette a tanti cambiamenti e variazioni.

Non si basano esclusivamente nell'amore immutabile.

E lì dove la paura ha fatto atto di presenza non si può contare con l'amore, perché ha smesso di essere perfetto.

Lo Spirito Santo, nella Sua funzione di interprete di ciò che tu hai fatto, utilizza le relazioni speciali, che tu hai creato per appoggiare l'ego, e le fa diventare in esperienze educative che vanno verso la verità.

Seguendo i Suoi insegnamenti, tutte le relazioni diventano lezioni di amore.
5. Lo Spirito Santo sa che nessuno è speciale.

Ma Egli percepisce che nonostante hai stabilito relazioni speciali, Egli desidera purificarle e non permettere che tu li possa distruggere. 

Per molto profane che sia la ragione per cui le hai stabilite, Egli può trasformarle in santità, perché elimina in loro tutta la paura che tu gli permetta di eliminare.

Puoi lasciare nelle Sue mani la Cura di qualsiasi relazione ed essere sicuro che non sarà una fonte di dolore, se è che sei disposto a offrirla a Egli in modo che questa non possa appoggiare altra necessita che soltanto la Sua.

Tutta la colpoevolezza che c'è nelle tue relazioni speciali procede dell'uso che fai di loro. Invece tutto l'amore procede dell'uso che Egli fa di loro. 

Non temere quindi di abbandonare le tue immaginarie necessità, le quali non fanno che distruggere la relazione. 

Ricorda che dell'unica cosa che hai bisogno è di Egli.
6. Se desideri sostituire una relazione per un altra è che non l'hai offerto allo Spirito Santo perché Egli possa fare uno di essa.

L'amore non ha sostituto.

Qualsiasi tentativo di sostituire un aspetto dell'amore da un altro significa che hai dato meno valore a uno che a l'altro. In questa maniera non solo li hai separati ma hai condannato entrambi.

Però hai dovuto aver condannato per prima te stesso o al contrario non avresti potuto pensare di avere il bisogno che i tuoi fratelli fossero differenti da come loro sono.

Se non avessi pensato che ti mancava l'amore, non avresti mai pensato che a loro mancava l'amore nella stessa maniera che a te.
7. L'uso che l'ego fa delle relazioni è tanto frammentato che con frequenza va oltre una parte di un aspetto che si adatta ai suoi propositi, ma che allo stesso tempo preferisce differenti parti di un altro aspetto. 

In questa maniera assembla la realtà in accordo con i suoi capricci, facendo che tu vada in cerca di una immagine che non ha controparte reale. 

Perché non c'è nulla nel cielo o nella terra che assomigli a essa e così per molto che continui a cercare non potrai trovarla perché non è reale.
8. Ognuno qui nella terra ha stabilito relazioni speciali e anche se nel Cielo non è così, lo Spirito Santo sa come infondere un tocco celeste qui.

Nell'istante santo nessuno è speciale, perché non imponi a nessuno le tue necessità personali per fare che i tuoi fratelli siano differenti.

Senza i valori del passato vedresti che tutti loro sono uguali e come te, e che non c'è separazione alcuna tra di loro e te.

Nell'istante santo vedi ciò che ogni relazione sarà quando percepirai unicamente il presente
9. Dio ti conosce ora. Egli non ricorda nulla, perché ti ha conosciuto sempre esattamente come ti conosce ora.

L'istante santo rifletta la Sua conoscenza facendo sparire tutte le tue percezioni del passato ed eliminando in questa maniera il contesto di referenza che hai inventato per giudicare i tuoi fratelli.

Una volta che questo è sparito, lo Spirito Santo lo sostituisce con il Suo Proprio contesto di referenza, il quale è semplicemente Dio.

La contemporaneità dello Spirito Santo sta solo in questo.

Perché l'istante santo, il quale è libero dal passato, vede che l'amore si trova in te e che non hai la necessità di cercarlo in qualcosa di esterno e neanche di rubarlo colpevolmente da dove pensavi che si trovava.
10. Tutte le tue relazioni sono benedette nell'istante santo, perché la benedizione è illimitata. Nell'istante santo la Filiazione si beneficia come se fosse una sola e quando rimane unita nella tua benedizione diventa una per te.

Il significato dell'amore è quello che Dio stesso ti ha dato.

Attribuisci qualsiasi altro significato che non sia quello che Egli le ha dato e ti sarà impossibile capirlo.

Dio ama ognuno dei tuoi fratelli nella stessa maniera in cui ama te, né più né meno.

Nella stessa maniera che tu, ha il bisogno di tutti per intero.

Nel tempo ti è stato detto di fare miracoli nella stessa maniera in cui ti ho insegnato e di permettere allo Spirito Santo di portare a te quelli che ti stanno cercando.

Però nell'istante santo ti unisci direttamente a Dio e tutti i tuoi fratelli si uniscono in Cristo.

Quelli che sono uniti in Cristo non sono separati in modo alcuno.

Perché Cristo è l'essere che la Filiazione condivide nella stessa maniera in cui Dio condivide il Suo Essere con Cristo.
11. Credi che puoi giudicare il Figlio di Dio?

Dio lo ha creato immune a ogni giudizio: come risultato del Suo bisogno di estendere il Suo Amore.

Giacché l'amore si trova in te, non hai altra necessità che quello di estenderlo.

Nell'istante santo non c'è conflitto di necessità perché c'è soltanto una necessità. 

Perché l'istante santo si estende fino l'eternità e fino alla Mente di Dio e unicamente è lì dove ha senso l'amore e unicamente è lì dove può essere capito. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.
Respira che ti Passa! - Libro e Audio CD
Tecniche di Respirazione per l'Autoguarigione

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO