Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

08 ott 2014

I regali devono essere dati e ricevuti dalla verità non attraverso il corpo. Parte 2.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni in questo giorno meraviglioso e pieno di opportunità per liberarci ed essere felici!! Ti amo!!

Noi siamo i santi messaggeri di Dio, e  siamo quelli che parliamo nel suo nome e quando portiamo la sua parola a tutti coloro che Egli ci manda, apprendiamo che è già impressa nei nostri cuori.

E in questo modo, le nostre menti cambiano per quanto riguarda lo scopo per cui siamo venuti e al quale noi adesso cerchiamo di servire.

Portiamo buone notizie al figlio di Dio che ha pensato che stava soffrendo.

Adesso è redento.

Quando veda le porte del cielo aperto davanti a lui, entrerà e sparirà nel cuore di Dio.
Quinoa Real - Quinoa Nera
Capitolo 20
La visione della santità
II-La offerta dei Gigli. Continuazione.

7- Godi già dalla visione che ti permetti di vedere oltre le illusioni. Ti è stata concessa perché tu non possa vedere spine, né estranei, né nessun ostacolo alla pace.

Il timore a Dio non significa già niente per te. Chi temerebbe di affrontare le illusioni, sapendo che il suo salvatore è accanto a lui?

Con lui accanto te la tua visione diventa il potere più grande che Dio Stesso ha potuto concedere per svanire le illusioni, perché ciò che Dio ha dato allo Spirito Santo tu lo hai ricevuto.

Il Figlio di Dio conta su di te per la sua liberazione. Perché tu l'hai chiesto e ti è stata concessa, la forza per poter affrontare quest'ultimo ostacolo e per non vedere i chiodi né le spine che crocifiggono il Figlio di Dio e che lo coronano come il re della morte.
8- La casa che hai scelto è dall'altra parte, oltre il velo. È stata preparata con cura per te e adesso è pronta per riceverti.

Non la vedrai con gli occhi del corpo.

Sebbene disponi già di tutto di ciò che tu possa avere bisogno. 


La tua casa ti ha chiamato da lontano dalle origini del tempo e non sei stato mai completamente sordo alla sua chiamata.

Ascoltavi, ma non sapevi come né dove guardare. Però adesso lo sai.  

La conoscenza si trova in te, pronta ad essere rivelata e liberata da ogni terrore che la mente teneva nascosta. 

Nell'amore non c'è posto per la paura. 

L'inno della Pasqua è il gradevole tornello che dice che il Figlio di Dio non è stato mai crocifisso.

Alziamo insieme lo sguardo, non con paura ma con fede. 

E non avremo paura, perché non vedremo nessuna illusione, invece vedremo un sentiero che ci conduce alle porte del Cielo, la Casa che condividiamo in uno stato di quiete e dove dimoriamo dolcemente e in pace come una cosa sola.
9- Non ti piacerebbe che il tuo santo fratello ti conducesse fino a lì? 

La sua innocenza illuminerà il tuo cammino offrendoti la sua luce guidatrice e la sua assoluta protezione e brillando dal suo santo altare nel suo interiore dove tu hai depositato i gigli del perdono.

Permetti che sia lui quello che ti salvi dalle tue illusioni e contemplalo con la nuova visione che vede i gigli e ti regala la felicità.

Andremo oltre il velo del timore, illuminando il cammino a vicenda. La santità che ci guida si trova dentro di noi nella stessa maniera che la nostra casa. 

In questa maniera troveremo ciò che Quello che ci guida ha disposto che trovassimo.
10- Questo è il cammino che conduce al Cielo e alla pace della Pasqua, dove ci uniamo in gioiosa coscienza che il Figlio di Dio è libero dal passato e si è risvegliato nel presente.

Adesso è libero e la sua comunione con tutto ciò che si trova dentro di lui è illimitata. 

Adesso i gigli della sua innocenza non si vedono infangati dalla colpevolezza, perché sono perfettamente protetti dal freddo tremore della paura, così come dalla dannosa influenza del peccato.

Il tuo regalo ha messo a lui in salvo dalle spine e dai chiodi e il suo forte abbraccio adesso è libero per condurti in salvo attraverso di loro verso l'altra parte.

Cammina con lui adesso pieno di gioia, perché lui che ti ha salvato dalle illusioni è venuto  a  rincontrarti per portarti con se a casa.
11- Qui è il tuo salvatore e amico, a chi la tua visione ha liberato dalla crocifissione, libero adesso per condurti lì dove lui desidera di stare.

Egli non ti abbandonerà, né lascerà il suo salvatore a mercé del dolore. 

E piacevolmente camminerete insieme per il sentiero dell'innocenza, cantando secondo contemplate le porte del Cielo aperte e spalancate e riconoscerete la Casa che vi ha chiamato.

Concedi a tuo fratello la libertà e la forza perché lui possa arrivare fino a lì. E vieni davanti al suo santo altare, dove la forza e la libertà ti aspettano perché tu possa offrire e ricevere la radiosa coscienza che ti conduce a casa. 

La lampada è accesa in te per dare luce a tuo fratello.

E le stesse mani che sono state date a tuo fratello ti condurranno oltre la paura verso l'amore. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli. 
Farina Integrale di Quinoa - 350 gr