Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

14 ago 2015

Non puoi concedere a te stesso la tua innocenza, perché tu sei troppo confuso su chi sei. Parte 5.

Sat Nam bello essere! 

Un corpo malato dimostra che la mente non è ancora guarita.

Il miracolo della guarigione prova che la separazione non ha avuto effetti.

Crederai a quello che vuoi provare a tuo fratello.

Il potere della tua testimonianza viene dalle tue credenze.

E tutto ciò che dici o pensi da testimonianza di ciò che stai insegnando a lui.

Capitolo 31.
La visione finale.
VII-La visione del Salvatore

10. Cosa è la tentazione, se non la voglia di rimanere nell'inferno e in difficoltà?

E cosa può portare questo, se non che l'immagine di te stesso che puoi stare afflitta e rimanere tormentato nell'inferno?

Quello che ha imparato a non vedere suo fratello in questo modo, ha salvato
se stesso e quindi è diventato il salvatore di tutti gli altri.

Dio ha incaricato tutti ad ognuno, perché un salvatore parziale è uno che solo si è salvato parzialmente.

I santi fratelli che Dio ti ha affidato perchè tu li possa salvare sono tutti quelli con cui ti incontri o quelli che contempli senza sapere chi sono; quelli che hai visto solo per un attimo e poi dimenticato; quelli che conoscevi da tempo; quelli che conoscerai un giorno; quelli di cui non ti ricordi più e quelli che ancora non sono nati.

Perché Dio ha dato Suo Figlio, perché tu lo possa salvare da qualsiasi concetto che lui abbia mai avuto.
11. Ma come si può essere Il Salvatore del Figlio di Dio, mentre vuoi ancora rimanere nell'inferno?

Come potresti essere consapevole della tua santità mentre lo vedrai separato dalla tua?

Perché la santità è vista attraverso gli occhi santi che vedono l'innocenza nel proprio interiore e che di conseguenza, si aspettano di vederla ovunque.

Così, la invocano in tutti coloro che contemplano, in modo da poter essere ciò che loro aspettano da lui.

Questa è la visione del Salvatore: vede la propria innocenza in tutti quelli che contempla e la propria salvezza ovunque.

Non ha un concetto di sé che si possa frapporre tra i suoi occhi chiari e pacati e quello che vede.

Non puoi concedere a te stesso la tua innocenza, perché tu sei troppo confuso su chi sei. Parte 4.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.