Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

11 ago 2015

Non puoi concedere a te stesso la tua innocenza, perché tu sei troppo confuso su chi sei. Parte 3.

Sat Nam bello essere! 

Non fare nulla quindi e lascia che il perdono ti possa mostrare cosa devi fare attraverso Quello che è la Tua Guida, il Tuo Salvatore e il Tuo Protettore, Chi pieno di speranza è sicuro che alla fine trionferai.

Egli ti ha già perdonato, perché questa è la funzione che Dio le ha dato.

Adesso tu devi condividere la Sua funzione e perdonare quello che Egli ha salvato, la cui innocenza Egli vede e a chi onora come il Figlio di Dio.
Capitolo 31.
La visione finale.
VII-La visione del Salvatore

6. Il concetto che adesso hai di te stesso assicura che il tuo ruolo qui sia per sempre irraggiungibile e impossibile da realizzare.

E così condanni te stesso ad un senso amaro e profondo della depressione e la futilità.

Questo concetto, tuttavia, non deve essere fisso e immutabile, a meno che non deciderai che non c'è speranza che possa cambiare e lo manterrai statico e nascosto nella tua mente.

Invece di questo, consegnalo a Quello che capisce quali sono i cambiamenti di cui hai bisogno in modo da poter essere utile per il ruolo che è stato affidato a te col fine di darti la pace e in modo che tu possa offrirla per poter godere di essa.

Le alternative sono nella tua mente in modo che tu le possa utilizzare e possa vedere te stesso in un'altra maniera.

Non preferiresti considerare te stesso qualcuno che è necessario per la salvezza del mondo, piuttosto che un nemico di essa?
7. Il concetto dell'io si alza come uno scudo, una barricata silenziosa contro la verità e nascosta dalla tua vista.

Tutte le cose che vedi sono le immagini perché tu li possa contemplare attraverso una
barriera che appanna la tua vista e offusca la tua visione, quindi non può vedere nulla in modo chiaro.

La luce è assente da tutto quello che vedi.

Al massimo, vedi l'ombra di ciò che è oltre.

Come minimo, vedi semplicemente il buio e percepisci le spaventose immaginazioni dai pensieri colpevoli e i concetti nati dalla paura.

E ciò che vedi è l'inferno, perché questo è ciò che è la paura.

Ma tutto ciò che è stato dato a te è per la tua liberazione; la vista, la visione e la guida interiore ti toglieranno dall'inferno insieme a quelli che ami al tuo fianco e l'universo con loro.

Non puoi concedere a te stesso la tua innocenza, perché tu sei troppo confuso su chi sei. Parte 1.

Non puoi concedere a te stesso la tua innocenza, perché tu sei troppo confuso su chi sei. Parte 2.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.