Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

02 feb 2015

Le menti che sono unite e che riconoscono quello che sono, non possono sentire colpevolezza.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Non perdere una sola opportunità di essere il felice destinatario dei regali di Dio, perché tu possa darli anche al mondo. 

Offri le Sue parole ed Egli farà il resto. 

Egli ti aiuterà a capire la tua funzione speciale. 

Egli spianerà la strada che conduce verso la felicità e la pace e la fiducia saranno i tuoi doni, la risposta alle tue parole. 

Egli risponderà a tutta la tua fede, alla gioia e alla certezza che quello che dici è vero. 

E poi godrai della stessa convinzione che gode Uno che conosce il tuo ruolo nella terra come nel cielo.
Capitolo 25
La giustizia di Dio.
IV-La luce che è dentro di te.
Scarica audio  Scaricare pdf

1. Le menti che sono unite e che riconoscono quello che sono, non possono sentire colpevolezza. 

Perché non possono attaccare e gioiscono che questo sia così, nel vedere che la sua sicurezza lo ha reso felice.

La loro allegria è nell'innocenza che vedono. Perciò la cercano, giacché il loro proposito è contemplarla e rallegrarsi.

Tutti vanno in cerca di ciò che può dare a loro allegria secondo la definizione che ognuno ha dato a questo termine.

Non è l'obbiettivo in sé stesso quello che cambia.

Sebbene la maniera in cui vede l'obbiettivo è ciò che è determinata dalla scelta dei mezzi ed è ciò che fa che questi non possano cambiare se non cambia l'obbiettivo.

Se questo cambia è possibile scegliere altri mezzi, perché quello che darà felicità è definito in un'altra maniera ed è cercato in una forma distinta.
2. Si potrebbe affermare pertanto che la legge fisica della percezione è “gioirai con ciò che vedrai perché ciò che vedrai è per rallegrati”.

E mentre continuerai a credere che la sofferenza e il peccato possono darti allegria continuerai a stare lì a vederli.

Niente è in se stesso dannoso o di beneficio se non lo desideri.

Il tuo desiderio è ciò che determina gli effetti che avrà in te, perché hai scelto questo como un mezzo per ottenere quegli effetti credendo che erano i portatori della gioia e della felicità.

Questa legge governa anche nel Cielo.

Il figlio di Dio crea per essere felice, perché condivide con Suo Padre il proposito che Egli ha avuto nel momento di crearlo, al fine che la sua allegria fosse ogni volta maggiore e anche quella di Dio insieme alla sua.
3. Tu che sei il creatore di un mondo che non è vero, riposa e trova conforto in un altro mondo dove dimora la pace. 

Questo è il mondo che stai portando a tutti gli occhi che sono stanchi e a tutti i cuori deboli che contemplano il peccato e che cantano il loro triste ritornello.

Da te può procedere il riposo.

Da te può nascere un mondo la cui contemplazione farà felici tutti gli esseri ed è dove i loro cuori saranno riempiti di gioia.

Da te procede una visione che si estende verso tutti loro e li avvolgi con dolcezza e con luce.

E in questo crescente mondo di luce, le tenebre che loro pensavano di vedere lì, si spostano fino a diventare ombre lontane e distanti, che non saranno ricordate mai una volta che il sole li avrà fatti svanire.

E tutti i loro pensieri”malvagi” e tutte le loro speranze di “peccaminosità”,  i loro sogni di colpevolezza e di vendetta e ogni desiderio di ferire, uccidere e morire scompariranno di fronte al sole che è in te.
4. Non desidereresti fare questo per amore di Dio?  E per te?

Pensa a ciò che questo rappresenterebbe per te.

Perché i pensieri”malvagi” che adesso ti tormentano sembrerebbero ogni volta più lontani da te.

E questo è così, perché il sole che dimora in te brilla per svanire loro con la propria luce.

Ancora persisteranno per un breve periodo di tempo in diversi modi tortuosi, troppo lontani per poter riconoscerli e dopo scompariranno per sempre.

E nella luce del sole ti alzerai sereno, pieno d'innocenza e senza alcun timore.

E da lì il riposo che hai trovato sarà esteso, perché la tua pace non possa mai abbandonarti e lasciarti disimparato.

Quelli che offrono la pace a tutti hanno trovato una casa nel Cielo che il mondo con può distruggere.

Perché è sufficientemente grande come per contenere il mondo intero dentro la sua pace.
5. In te è il Cielo nella sua totalità. A ogni foglia secca che cade è stata data la vita in te.

A ogni uccello che non ha cantato mai canterà di nuovo in te. E ogni fiore che non è fiorito mai ha conservato il suo profumo e la sua bellezza per te.

Quale obbiettivo può sostituire la Volontà di Dio e quella di Suo Figlio in modo che il Cielo sia restituito a quello per chi è stato creato come la sua unica casa?

Non è stato niente né prima né dopo. Non è stato nessun altro luogo, nessun altro stato, né nessun altro tempo.

Niente che sia oltre o qui. Niente. In nessuna forma.

Questo lo puoi dare al mondo intero e a tutti i pensieri sbagliati che sono entrati in lui e che sono rimasti lì per un periodo di tempo.

In quale migliore maniera potresti portare i tuoi propri errori di fronte alla verità che essendo disposto a portare la luce del Cielo con te, man man che vai oltre il mondo delle tenebre verso la luce?