17 dic 2014

Nessuno che sappia che ha tutto, potrebbe cercare limitazioni né dare valore alle offerte del corpo. Parte 1.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni e tanto amore a te che sei parte di me!  

Difendi il corpo e attaccherai la tua mente.

Perché vedrai le sue debolezze, i suoi limiti, i guasti e i difetti, di cui ritieni che il corpo dev'essere liberato.

Quindi, non potrai vedere la mente come qualcosa separata dalle condizioni corporee.

E scaricherai sul corpo tutto il dolore che viene da concepire la mente come fragile, limitata e separata dalle altre menti e dalla loro fonte.
Scatola Natalizia - Grande
Cesto biologico
Capitolo 23
La guerra contro te stesso.
IV-Al di sopra del campo di battaglia.
Scaricare audio mp3. Scaricare pdf.

1. Non continuare ad essere in conflitto, perché senza l'attacco non può esserci guerra.

Avere paura di Dio è avere paura della vita non della morte.

Sebbene Dio continua ad essere l'unico rifugio.

In Egli non ci sono attacchi, né il Cielo è preda di nessuna illusione.

Il Cielo è completamente reale.

In esso non ci sono le differenze e ciò che è la stessa cosa non può essere in conflitto.

Non ti è stato chiesto di lottare contro il tuo desiderio di assassinare.

Però ti è stato chiesto di renderti conto che le forme che quel desiderio adotta nasconde la tua intenzione di fare quello.

Ed è questo ciò che ti intimorisce, non la forma che adotta.

Ciò che non è amore è assassinato.

Ciò che non è amorevole non può essere che un attacco.

Ogni illusione è un assalto contro la verità e ognuna di loro è una aggressione contro l'idea dell'amore, perché questo sembra di essere tanto vero come loro.
2. Però cosa può essere uguale alla verità e tuttavia essere differente?

L'assassinato e l'amore sono incompatibili.

Se entrambi fossero veri, allora dovrebbero essere la stessa cosa ed essere indistinguibili tra di loro.

E così devono essere per quelli che vedono il Figlio di Dio come un corpo.

Perché non è il corpo ciò che è come il Creatore del Figlio.

E ciò che è privo di vita non può essere il Figlio della vita.

Può per caso il corpo estendersi fino ad avvolgere tutto l'universo?

Può per caso creare ed essere ciò che crea?

Può offrire alle sue creazioni tutto ciò che esso è, senza soffrire mai alcuna perdita?
3. Dio non condivide la Sua funzione con un corpo.

Egli ha dato il compito a Suo Figlio di creare, perché è la Sua Propria funzione.

Credere che la funzione del Figlio è assassinare non è un peccato, ma una follia.

Ciò che è la stessa cosa non può avere una funzione differente.

La creazione è il mezzo attraverso il quale Dio estende Se Stesso e ciò che è Suo non può che essere anche di Suo figlio.

Perché, o il Padre e il Figlio sono assassini oppure nessuno dei due lo è.

La vita non crea la morte, giacché può solo creare a somiglianza propria.
4. La bellissima luce della tua relazione è come l'Amore di Dio.

Però ancora non può assumere la sacra funzione che Dio ha dato a Suo Figlio, perché ancora non hai perdonato tuo fratello completamente e quindi il perdono non può essere esteso a tutta la creazione.

Ogni forma di assassinato e di attacco che ancora ti attrae e che ancora non hai riconosciuto come ciò che realmente è, limita la guarigione e i miracoli che hai di estendere a tutto il mondo.

Tuttavia lo Spirito Santo sa come moltiplicare le tue piccole offerte e farle diventare poderose.

Sa anche come far salire la tua relazione al di sopra del campo di battaglia, perché non possa trovarsi mai più dentro di esso.

Questo è l'unica cosa che devi fare: riconoscere che qualsiasi forma di assassinato non è la tua volontà. Il tuo proposito adesso è ignorare il campo di battagliaUn corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli. 
 

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO