Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

10 set 2014

Percepire un fratello come se fosse un corpo è mancanza di fede. Parte 1.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni in questo giorno perfetto così come sei tu!

Padre, sono stato creato nella Tua mente, come un pensiero santo che non ha mai lasciato la sua casa.

Sarò sempre il Tuo effetto e Tu per sempre e sempre la mia causa.

Continuo ad essere tale e come Tu mi creato. Mi trovo ancora dove Tu mi hai messo.

Tutti i Tuoi attributi sono in me, perché la Tua volontà è stata quella di avere un Figlio così simile alla sua causa in modo che causa ed effetto possano essere indistinguibili.

Che io possa diventare consapevole del fatto che io sono un effetto Tuo e che, quindi, possiedo lo stesso potere di creare di te.  E così è nel Cielo com'è sulla terra.

Seguo il tuo piano qui e so che alla fine Tu unirai tutti i Tuoi effetti nel porto placido del tuo rifugio di amore, dove la terra sparirà e tutti i pensieri separati saranno uniti pieni di gloria come il Figlio di Dio.
Alga Spirulina Platensis
Capitolo 19.
La consecuzione della pace
I. La guarigione e la fede.
1. Abbiamo detto anteriormente che quando una situazione è stata dedicata alla verità, la pace è inevitabile.

La consecuzione di questa è il criterio attraverso il quale può determinarsi con sicurezza se quella dedizione è stata totale.

Però avevamo detto anche che è impossibile raggiungere la pace senza avere fede, perché ciò che è consegnato alla verità perché questo sia l'unico obbiettivo, porta alla verità attraverso la fede.

Questa fede contiene tutto quello che è coinvolto nella situazione, perché in questa maniera la situazione è percepita come significativa e come il tutto.

E tutto il mondo dev'essere coinvolto, perché altrimenti quello implicherebbe che la tua fede e che la tua dedizione non è totale.
2. Ogni situazione che è percepita correttamente diventa l'opportunità per guarire il Figlio di Dio.

E guarisce perché tu hai avuto fede in lui quando lo hai consegnato allo Spirito Santo e liberato da qualsiasi esigenza che il tuo ego avesse voluto imporre.

Vedi quindi che è libero e lo Spirito Santo condivide questa visione con te.

E giacché la condivide, è stata data e così guarisce. Lui guarisce attraverso te. Unirsi a Egli in un proposito unificato è ciò che fa che questo proposito sia reale, perché tu lo completi.

E questo è guarigione. Il corpo è guarito perché sei venuto senza esso e ti sei unito alla Mente nella quale è tutta la guarigione.
3. Il corpo non può guarire perché non può causare malattia a se stesso. Non ha bisogno di guarire.

Il fatto che gode di buona salute o che sia malato, dipende interamente dalla maniera in cui la mente lo percepisce e dal proposito per cui vuole usarlo.

È ovvio che un segmento della mente può vedere se stesso separato dal Proposito Universale.

Quando questo accade, il corpo diventa la sua arma, che è usata contro quel proposito per dimostrare il “fatto” che la separazione è reale.

In questa maniera il corpo diventa lo strumento dell'illusorio, attuando in accordo ad esso: vedendo ciò che non è lì, ascoltando ciò che la verità non ha detto mai e comportandosi in una maniera demente perché è imprigionato dalla demenza.
4. Non ignorare la nostra affermazione anteriore che la mancanza di fede porta direttamente alle illusioni.

Perché percepire un fratello come se fosse un corpo è mancanza di fede e il corpo non può essere usato per raggiungere l'unione.

Se vedi tuo fratello come un corpo avrai dato luogo a una condizione nella quale unirti a lui è impossibile.

La tua mancanza di fede in lui ti ha separato da lui e ha impedito la vostra guarigione.

In questa maniera la tua mancanza di fede è diventata l'opposto al proposito dello Spirito Santo e ha permesso che le illusioni centrate nel corpo si interpongano tra di voi.

E il corpo sembrerà di essere malato, perché lo avrai fatto diventare un “nemico” della guarigione e l'opposto alla verità.
5. Non può essere difficile renderti conto che la fede dev'essere l'opposto alla mancanza di fede.

Però le differenze nel come loro operano non è tanto ovvio, anche se viene direttamente dalla differenza fondamentale che esiste tra di loro.

La mancanza di fede limita e attacca sempre. La fede svanisce ogni limitazione e da pienezza.

La mancanza di fede distrugge e separa sempre. La fede unisce e guarisce.

La mancanza di fede pone illusioni tra il Figlio di Dio e il suo Creatore. La fede elimina ogni ostacolo che sembra di interporsi tra di loro.

La mancanza di fede è totalmente dedicata alle illusioni. La fede alla verità. Una dedizione parziale è impossibile.

La verità è l'assenza di illusioni e le illusioni l'assenza di verità. Entrambi non possono coesistere né percepirsi nello stesso posto.

Dedicarti ad entrambi è stabilire un obbiettivo che è irraggiungibile, perché stai tentando di raggiungerlo attraverso il corpo,  il quale è considerato il mezzo per trovare la realtà attraverso l'attacco.

L'altra parte vuole guarire e si appella alla mente e non al corpo.
6. Il compromesso che inevitabilmente viene fatto è credere che il corpo, non la mente, è quello che dev'essere guarito.

Perché questo obbiettivo diviso ha dato la stessa realtà ad entrambi, il quale sarebbe possibile soltanto se la mente fosse limitata dal corpo e divisa in piccole parti che sembrano di essere integre, ma che non sono connesse tra di loro.

Questo non farà del male al corpo, però manterrà intatto nella mente il sistema di pensiero illusorio.

La mente è quella che ha il bisogno di guarigione. E in essa è dove si trova. Perché Dio non ha concesso la guarigione come se fosse qualcosa a parte della malattia, né ha stabilito il rimedio dove la malattia non può esistere.

La malattia e il rimedio si trovano nello stesso luogo e quando si vedono uno di fronte all'altro riconosci che ogni tentativo di mantenere la verità e la illusione nella mente, dove entrambi necessariamente sono, è esserti dedicato alle illusioni.

Però quando questi sono portate di fronte alla verità, ti rendi conto che da qualsiasi punto di vista sono completamente irriconciliabili con essa e sono abbandonate.
7. Non c'è connessione alcuna tra la verità e le illusioni. Questo sarà così eternamente, nonostante i tentativi di credere che ci sono connessioni tra di loro.

Però le illusioni sono sempre collegate tra di loro così come è la verità. Tanto le illusioni come la verità godono di coesione interna e costituiscono un sistema di pensiero completo in sé stesso, anche se totalmente scollegato dall'altro.

Percepire questo è riconoscere dove è la separazione e dove dev'essere guarita. Il risultato di un'idea non è mai separato dalla sua fonte.

L'idea della separazione ha dato luogo al corpo e rimane collegata ad esso, facendo che questo possa ammalarsi, dovuto all'identificazione della mente con esso.

Tu credi che stai proteggendo il corpo, quando nascondi questa connessione, perché nasconderla sembra di mantenere la tua identificazione in salvo “dall'attacco” della verità.
8. Se soltanto capissi quanto male ha fatto alla tua mente questa strana ostruzione e quanta confusione ti ha causato rispetto alla tua identità.

Non comprendi la grandezza della devastazione che la tua mancanza di fede ha causato, perché la mancanza di fede sembra di essere giustificata dai suoi risultati.

Perché quando neghi la fede vedi ciò che non è degno di essa e non puoi guardare oltre questa barriera e vedere ciò che si trova unito a te.  Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e di abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.