11 ago 2014

Non c'è nessun problema che la fede non possa risolvere. Parte 1.

Sat Nam bello essere divino! 

Tante benedizioni in questo giorno perfetto. 

Adesso voglio essere esattamente come Dio mi ha creato. 


Adesso voglio accettare la verità su di me. 

Mi alzerò gloriosamente e lascerò che la luce che abita in me possa irradiare sul mondo  attraverso tutta la giornata. 


Adesso porto al mondo la buona notizia della salvezza che sento quando mio padre Dio parla a me. 


E contemplo il mondo che Cristo vuole che io veda, cosciente che questo è il finale dell'amaro sonno della morte.


Sono consapevole che è la chiamata che mio padre mi ha fatto. 


Cristo diventa oggi i miei occhi e le orecchie che sentono la voce che parla per Dio adesso. 

Padre, vengo a Te attraverso quello che è tuo figlio e il mio vero essere. Amen.

Le migliori Piante Medicinali - Libro
42 erbe per curarsi con l’Energia della Natura
Capitolo 17
Il perdono e la relazione santa.
VII-L'invocazione alla fede.

1. I sostituti di qualsiasi aspetto di una situazione sono i testimoni della tua mancanza di fede. 

Dimostrano che non hai creduto che la situazione e il problema fossero nello stesso posto.

Il problema è stato la mancanza di fede e questo è ciò che dimostri quando lo separi dalla sua fonte e lo metti in un altro posto.

Come risultato di quello non vedi il problema. 

Se non ti fosse mancata la fede che questo potesse essere risolto, il problema sarebbe sparito.

E la situazione avrebbe avuto senso per te, perché sarebbe stato eliminata qualsiasi interferenza che avesse ostacolato il fatto che tu potessi capirla.

Spostare il problema ad un altro luogo è perpetuarlo, perché facendo così ti sbarazzi di esso e fai che sia irrisolvibile.
2. Non c'è nessun problema che la fede non possa risolvere. 

Se sposti qualsiasi aspetto di un problema ad un altro posto, quello farà che sia impossibile risolverlo.

Perché spostando parte di un problema ad un altro luogo, il significato del problema inevitabilmente si perde e la soluzione del problema si trova nel suo significato.

Non sarebbe possibile forse che tutti i tuoi problemi sono stati già risolti, però che tu hai escluso te stesso dalla soluzione?

La fede, nonostante ciò dev'essere lì dove qualcosa si è consumato e dove tu vedi che è stato consumato già.
3. Una situazione è una relazione, perché è una confluenza di pensieri. 

Se si percepisce problemi è perché si crede che i pensieri sono in conflitto.

Però se l'obbiettivo è la verità, questo è impossibile.

Alcuna idea relazionata con il corpo ha dovuto interferire, perché le menti non possono attaccare. 

Pensare nei corpi indica la mancanza di fede, perché i corpi non possono risolvere niente.

Il fatto che possano interferire nella relazione, il quale è un errore circa ciò che pensi della situazione, è ciò che diventa allora la giustificazione della tua mancanza di fede.

Se commetti questo errore, non permettere che quello possa essere motivo di preoccupazioni per te. 

L'errore non importa. 

La mancanza di fede che si porta di fronte alla fede non sarà mai uno ostacolo per la verità.

Però usare la mancanza di fede contro la verità sminuirà la fede

Se ti manca la fede chiedi che ti sia restituita lì dove si è persa e non tentare di essere indennizzato per essa.
4. Unicamente ciò che tu non hai dato è ciò che ti può mancare in qualsiasi situazione.

Però ricorda questo: la santità è stata la meta, la quale è stata fissata per la tua relazione e non sei stato tu quello che hai fatto questo.

Non sei stato tu quello che l'ha fissata, perché la santità non può essere vista eccetto attraverso la fede e la tua relazione non era santa per la limitata e ridotta fede che avevi in tuo fratello.

La tua fede deve aumentare per poter raggiungere la meta per cui è stata fissata. 

La realtà della meta faciliterà questo, perché ti permetterà di vedere che la pace e la fede non vengono separate.

Come potresti essere in una situazione nella quale non hai fede e nello stesso tempo essere fedele a tuo fratello?
5. Ogni situazione nella quale ti trovi non è che un mezzo per soddisfare il proposito che è stato stabilito per la tua relazione. 

Se la vedi come qualcosa di differente è che ti manca la fede.

Non fare uso di questa mancanza di fede. 

Invece permetti che si presenti e osservala con calma ma non fare uso di essa. 

La mancanza di fede è la serva dell'illusorio ed è totalmente fedele al suo padrone.

Fai uso di essa e ti porterà direttamente verso le illusioni. 

Non sentirti tentato da quello che ti offre. 

La mancanza di fede non suppone nessun ostacolo per l'obbiettivo ma per il valore che questa ha per te.

Non accettare l'illusione della pace che ti offre, invece contempla la sua offerta e riconosci che è un'illusione. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli
Zenzero Candito

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO