Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

03 dic 2013

Lo sdoppiamento del tempo attraverso la metodologia di Alejandra Casado.

Sat Nam!! In un altro post ti ho parlato dello sdoppiamento del tempo secondo la teoria di Jean Pierre Garnier e anche ti ho fatto conoscere già la visione su questa teoria di Enric Corbera. 

La teoria dello sdoppiamento del tempo ci permette contattare con la nostra vera essenza e permette l'intercambio d'informazione in modo di riprogrammare e correggere le distorsioni della nostra mente.


Questo fa possibile che dopo che siamo stati ricalibrati, la nostra essenza possa manifestarsi per sempre in noi.

L' informazione l'ho messa in altri post è una introduzione a quello che ti parlerò oggi, che è la evoluzione della teoria di Garnier. 

Dopo di aver messo in pratica la teoria di Garnier, già quasi un'anno e che ringrazio perché mi ha aiutato tantissimo, ho conosciuto a Alejandra Casado una ragazza Argentina che ha rivoluzionato questa teoria sviluppandola più di quanto abbiamo potuto immaginare e quando la mettiamo in pratica ci rendiamo conto che è il cammino giusto. 


Nella teoria di Garnier ci collegavamo con il doppio per soluzionare i nostri problemi, ma il vero problema è che noi abbiamo tanti doppi e non sappiamo se quello a cui stiamo chiedendo di portarci il migliore futuro è allineato con la nostra essenza originale, altrimenti l'informazione che ci arriverà sarà sbagliata e distorta e cosi sarà la risoluzione dei nostri problemi.  


La legge dello sdoppiamento del tempo e una legge inclusiva e ci serve per correggere la nostra percezione e da questa calibrazione diventiamo integri e coerenti.

GODMAN - L'Universo Olografico - Libro
Oltre la Mente di Dio Vol.3
Alejandra Casado ha sviluppato questa metodologia in base alla teoria di Garnier "la metodologia: applicando di una maniera pratica la teoria dello sdoppiamento del tempo" 

Questa metodologia ha che vedere con l'essere e ha l'obbiettivo che l'essere si rincontri con la sua essenza. Quando ci incontriamo con la nostra essenza originale succedono cose meravigliose.


Lo sdoppiamento del tempo è una legge che ci ricollega alla logica universale e ciò che rimane allo scoperto è: come funziona la logica dell'origine? 


Questa legge è inclusiva, non rimane nulla fuori e quando l'applichiamo all'essere ci troviamo che l'illuminazione è un processo fisico non mistico. Con questa metodologia avremo accesso alla logica dell'origine.


Prima d'iniziare a praticare la metodologia dobbiamo cambiare la nostra percezione, dobbiamo lasciare andare le nostre credenze e fare una riprogrammazione totale della nostra mente trasformando le credenze in scelte.

Alcuni parole che devi conoscere:
Kernel: programma che controlla il nostro corpo in base ai suoi schemi. C'è un kernel per ogni piano. Il kernel ci limita perché ci dice cosa fare o non fare. Mentre c'è il kernel solo possiamo avanzare fino a quando esso lo permetta. Il senso di super-vivenza viene dal kernel.
Una volta abbiamo consegnato il kernel si distrugge il nostro corpo reattivo del passato che è quello che ci fa reagire. E iniziamo a vivere nella anticipazione che significa sapere cosa accadrà tutto il tempo prima di prendere una decisione o di attuare.

Osservatori: l'entità che opera in un piano. C'è un osservatore del passato e c'è uno del futuro per ogni piano.


Punto zero: vuoto, senza opinione, neutro. Senza pensiero.



Ci sono 10 piani in questa prima parte della metodologia. Questo originale sta nel ultimo piano, che è la nostra vera essenza, il nostro vero Io original.


I primi tre piani: il fisico, emozionale e mentale sono lineari e ognuno sta condizionato per l'altro. 

Per esempio le mie esperienze fisiche stanno condizionate per le mie esperienze emozionale. Ogni piano ha un corpo d'esperienza.


Se ho determinata emozione mi accadranno certe cose fisicamente.

Questi due piani, il fisico e l'emozionale sono condizionate per il piano mentale. Per esempio: un pensiero mette in movimento una energia e pone in funzione una esperienza.

Ognuno dei piani si trova nel asse X come vedete nell'immagine sotto. L'unico che appartiene l'asse Y è l'originale.


1- Piano fisico: è il piano dell'esperienza fisica e biologica. E' il primo osservatore. Quando siamo nel punto zero ci avremo il migliore risultato della vita nella terra.

2- Piano emozionale: l'esperienza emozionale. Quando ci posizioniamo nel punto zero ci incontreremo con il migliore risultato per queste distorsioni del piano emozionale.


3. Piano mentale: Tutte le nostre esperienze a livello mentale. Quando siamo nel punto zero troveremo tutte le risposte per guarire il sistema di pensiero.


4. Piano dell'anima: è l'istanza del viaggiatore. E' quello che chiamiamo il doppio. E' lo sdoppiamento originale dell'essenza. E' l'essenza + una distorsione, è lo specchio dell'anima. 


In questa istanza ci troviamo con tre personaggi: l'essenza pura, il doppio e lo sdoppiato che è quello che sta sperimentando, nella frequenza più lenta, la proiezione della distorsione. 

Per uscire ed equilibrare questo programma che è molto importante, giacché abbiamo un'identità chiamata anima che è molto attaccata all'essenza e pensiamo che questa è la essenza ma non lo è, (L'anima non è l'essenza) dobbiamo allineare i due assi: Y nel punto zero con X nel punto zero. Tutti gli altri osservatori sono virtuali, tutti sono X.



5. Piano delle distorsioni: qui si vedono le distorsioni senza distorsioni. Ci sono due osservatori, uno nel passato e uno nel futuro, come in tutti i piani. 

Il quinto osservatore della linea del passato è lo stato dell'essenza inquieta che vuole andare a scoprire come sarebbe non essere sé stessa.


L'osservatore della linea del futuro e quello che già ha sperimentato tutto e ritorna con tutta l'informazione o le risposte all'essenza del passato che è chi ha fatto la domanda.


E' l'osservatore che equilibra le distorsione e che fa che la essenza sia serena e tranquilla e auto-accettata. 


L'essenza è multidimensionale e ha multiple possibilità di distorsione perché ci sono tante anime, tante vite passate o parallele per una essenza che si pone delle domande. Ci mettiamo nel doppio zero e subito  troviamo la serenità. 


Quando troviamo la serenità già passiamo automaticamente al seguente piano che è il quantico.


6. Piano campo quantico: è energia pura. Non ha passato. Solo ha futuro. Totalmente energetico. Rappresenta una spina. Il futuro è l'energia di questo osservatore.


Garnier diceva che il futuro va in dietro perché in questo piano non c'è il passato. Da un lato c'è un osservatore che ha  infinite possibilità e dall'altro uno che porta le informazioni a casa. 

Questo osservatore ha una sola opzione: tornare all'origine, invece l'altro ha infinite. Questo campo è l'istanza che circonda all'essenza. 

L'essenza si trova in questo punto quando va a sdoppiarsi ed qui  è dove possiamo decidere che non vogliamo avere le infinite possibilità ma che vogliamo tornare alla nostra casa e far tornare tutte le esperienze all'origine, alla nostra essenza originale. 

Questa è l'apertura temporale che viene dall'origine dell'universo, è qui si trova il tempo che ha questa essenza per fare questa esplorazione. 


Questo serve per accumulare esperienze che dopo spariscono quando si intraprende il cammino di ritorno. 


Come faccio per cambiare questo, invece di creare futuro vado direttamente all'origine, e l'origine va guidando la mia vita senza io dover fare nulla, e qui già non si ha la necessità di studiare, ne di cercare perché le cose vengono senza bisogno di cercarle. 

Tutta l'informazione ci arriva costante e abbondante e ci colleghiamo con il zero original, l'incosciente.

7. Essenza Originale. Y nel punto 7. Quando passiamo il campo quantico l'unica cosa che passa è l'acqua, ed è la comunione dell'acqua dell'esperienza che viene bilanciata e che si consegna alla fonte.


L'acqua della esperienza si mescola con l'acqua della vita, l'original prende l'opera. L'opera la abbiamo portato all'origine attraverso tanti otto. 


L'otto è l'originale prendendo al virtuale, (il virtuale siamo noi quando ci mettiamo nel punto zero), dopo attraversa il campo quantico nel piano 6, ma lo fa al rovescio, e diventa 9 che significa l'original che esce dalla essenza ma non per sdoppiarsi ma per manifestarsi, e il virtual passa da 0,1 a essere 10 che significa che l'originale prende l'opera, si converte in un proposito e scende come un raggio laser a manifestarsi nel plano fisico.

8. Piano dell'energia dell'origine: è l'energia dell'origine accettando e valutando. Percepisci le energie dell'originale dentro de la nostra. E' una istanza di potere.

Caro essere grazie!! So che questo tema dello sdoppiamento è un po' difficile di capire, ho cercato di farlo il più semplice possibile perché tu possa farti una idea in cosa consiste la metodologia de Alejandra Casado

Peccato che non c'è nulla su questa metodologia in Italiano. Anche se Alejandra ha cominciato a pubblicare i suoi video con sottotitolo in inglese. 

Questo post è la prima parte, dopo ti spiego come fare la metodologia della notte per cambiare il tuo futuro con l'aiuto della tua essenza originale


In tanto leggi questo. Stampa le immagini che ho messo sul processo e ci vediamo al prossimo post. Se sei interessato e hai qualche domanda mi puoi scrivere. 

Se conosci lo spagnolo io ho tutti gli audio di Alejandra Casado. Grazie e ti amo. Namastè. Hari Shabab Kaur. MI DISPIACE PERDONAMI GRAZIE TI AMO.Google

Puoi vedere anche gli altri post: 


Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 8.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 7.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 6. Parte 7.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 6. Parte 6.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 6. Parte 5.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 6. Parte 4.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 6. Parte 3.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 6. Parte 2.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Piano 6. Parte 1

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quinto piano. Parte 5.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quinto piano. Parte 4.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quinto piano. Parte 3.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quinto piano. Parte 2.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quinto piano. Parte 1.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quarto piano. Parte 6.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quarto piano. Parte 5.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quarto piano. Parte 4.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quarto piano. Parte 3.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quarto piano. Parte 2.

Prospettiva dello Sdoppiamento del tempo. Quarto piano. Parte 1.

Lo sdoppiamento del tempo attraverso la metodologia di Alejandra Casado. Parte 1

Mettendo in pratica la metodologia dello sdoppiamento del tempo. Seconda Parte.

Mettendo in pratica la metodologia dello sdoppiamento del tempo. Terza parte.

Mettendo in pratica la metodologia dello sdoppiamento del tempo. Quarta parte.

Mettendo in pratica la metodologia dello sdoppiamento del tempo. Quinta parte-A.

Mettendo in pratica la metodologia dello sdoppiamento del tempo.Quinta parte.B

Mettendo in pratica la metodologia dello sdoppiamento del tempo.Quinta parte-C

Mettendo in pratica la metodologia dello sdoppiamento del tempo.Quinta parte-D

Sogni e l'aperture temporali. Lo sdoppiamento del tempo. Parte 4