11 dic 2013

Dio ti ha creato per comunicare. Parte 2.

Sat Nam! Tante benedizioni! 

La verità è che noi siamo i nostri propri maestri e questo è una cosa che  può solo essere scoperta e vissuta mentre cerchiamo i momenti di silenzio, durante la nostra giornata.


Questo è e che è essenziale per poter contattare con il nostro essere. 

Man mano pratichiamo questa connessione, più facile sarà per noi sintonizzare i ricevere i messaggi e le risposte alle nostre domande, direttamente dalla nostra essenza.


Quelle persone che a volte segui, sia perché parlano in un linguaggio spirituale, di crescita, un linguaggio che ti motiva a liberarti, sia perché sono persone attraenti, piene di gioia e magnetismo, quelle persone che tu ammiri e che consideri a volte che hanno più saggezza e più conoscenza di te, hanno gli stessi doni che hai tu. 



Risveglia la Tua Luce
Dona energia vitale ed aumenta la nostra capacità di assorbire la luce a livello cellulare
Loro hanno scelto di vivere ogni istante nel presente e di essere sempre connessi con Dio e questa connessione apre a loro la biblioteca universale che è dove si trova tutta saggezza universale.

Tutte le persone che ricevono questo dono sono chiamate in qualche maniera a condividerlo. 

Più condividono questo più cresce questo dono e più saggezza, pace e amore incondizionato c'è dentro di loro. 


Condividere è amare ed è lodare Dio. 
Ogni persona percepisce diversamente. 

Ogni persona riceve la stessa informazione ma personalizzata dal loro essere, perciò è importante condividerla.

Puoi iniziare a svegliare la tua propria saggezza, quella che viene dal tuo essere originale. 


Utilizza il WIFI per connetterti con il tuo vero IO. 


Raccontale le tue esperienze, i tuoi problemi, chiedi aiuto, permetti che Egli ti possa guidare, ascolta le risposte che Egli ha per te.


Quelle risposte possono venire attraverso l'intuizione o attraverso qualche mezzo. 


Devi essere s
oltanto attento e vivere ogni giorno nel presente. 

Comunicati con Dio e dopo condivide i suoi messaggi di amore, pace e liberazione. Ti amo. Namastè.
Corso di miracoli. 
Capitolo 4. 
L'illusione dell'ego. 
VII. La creazione e la comunicazione.

5. Dio che comprende tutto ciò che esiste, ha creato esseri che hanno tutto singolarmente, ma che vogliono condividerlo in modo da contribuire ad aumentare la loro gioia. 

Nulla di reale può essere aumentato eccetto attraverso la condivisione. 

Quindi, questo è il motivo per cui Dio ti ha creato. 

L'astrazione divina si delizia condividendola.

Questo è ciò che significa creazione. 

Le domande "che" , "come ? " e "chi ? " sono irrilevanti, in quanto la vera e propria creazione dà tutto a te, perché può solo creare a propria somiglianza. 

Ricorda che la differenza che c'è tra avere ed essere nell'esistenza, nel Regno non esiste. 

Nello stato dell'essere, la mente dà sempre tutto.
6. La Bibbia afferma ripetutamente che devi lodare Dio. 

Questo non significa che devi dirgli quanto meraviglioso è. 

Dio non ha l'ego con cui accettare tale lode, né percezione con cui giudicare. 

Però al meno che svolgi il ruolo che ti corrisponde nella creazione, la Sua gioia non sarà completa, perché la tua ancora non lo è. 

Egli certamente sa questo. Egli sa questo nel suo proprio Essere e nell'esperienza che il Suo Essere ha dell'esperienza del Figlio. 

Il flusso costante del Suo Amore è bloccato quando i Suoi canali sono chiusi e si sente solo quando le menti che ha creato non hanno piena comunicazione con Egli.
7. Dio ha salvaguardato il suo regno, ma non può condividere la sua gioia con te finché tu non conoscerai il regno con tutta la tua mente. 

La rivelazione non è sufficiente perché è una comunicazione da Dio ed è solo per te. 

Dio non ha bisogno che tu restituisca la rivelazione, perché questo sarebbe chiaramente impossibile, ma desidera che tu la trasmetta ad altri.

Questo non può essere fatto con la rivelazione stessa, perché il suo contenuto non può essere espresso, dovuto a che è qualcosa di molto personale che viene data alla mente che la riceve. 

Tuttavia, questa mente la può estendere ad altre menti, attraverso gli atteggiamenti generati dalla sapienza che proviene dalla rivelazione.
8. Dio è lodato ogni volta che una mente impara ad essere utile. 

Questo però è impossibile a meno che impara ad essere anche completamente innocua, dal momento che entrambe le credenze devono coesistere. 

Coloro che sono veramente utili sono anche quelli che sono invulnerabili perché non proteggono il loro ego e quindi nulla può fargli del male.

Il loro spirito di servizio è la maniera di lodare Dio ed Egli tornerà a lodare loro perché sono fatti come Egli Stesso e possono gioire insieme. 

Dio estende Se Stesso a loro e attraverso di loro, e una grande gioia è diffusa in tutto il Regno.

Ogni mente che è stata trasformata contribuisce ad aumentare questa gioia per il fatto di essere disposta singolarmente a condividere.

Quelli con lo spirito di servizio sono lavoratori miracolosi di Dio ed è a quelli a cui guiderò direttamente fino a che saremo tutti uniti nella gioia del Regno. 

Io ti indirizzerò verso il  luogo dove puoi essere veramente utile e verso quelli che seguiranno la mia guida attraverso di te. 
Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTi potrebbe interessare vedere: Tutti i post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO