08 set 2015

Quando non ti consideri prezioso ti ammali. Parte 4.

Sat Nam bello essere!

Padre, oggi voglio liberare tutte le cose che vedo e voglio concedere a loro la libertà che cerco.  

In questa maniera obbedisco la legge dell'amore dando ciò che voglio trovare e ciò che voglio che sia mio. 

Questo mi sarà concesso perché l'ho scelto come il regalo che voglio dare. 

Padre, i Tuoi regali sono miei. 


Ogni regalo che accetto mi concede un miracolo che poso dare e dandolo nello stesso modo in cui voglio ricevere, capisco che i Tuoi miracoli di guarigione mi appartengono.

So che tu conosci le mie necessità e so che tu mi hai dato la Grazia per poter soddisfarle tutte. 

Ho fiducia in Te e so che Tu mi manderai i miracoli per benedire il mondo e guarire le nostre menti man mano ritorniamo a Egli. Grazie e ti amo. 

Capitolo 10.
Gli idoli della malattia.
III- Il dio della malattia.

10. Se Dio ha un solo Figlio non può esistere che un solo Dio

Tu condividi la realtà con Egli, perché la realtà non è divisa. 


Mettere davanti Dio altri dei è mettere davanti te stesso altre immagini.

Non ti rendi conto quanto obbedisci i tuoi dei e quanto allerta ti mantieni verso loro. 

Nonostante ciò, loro esistono unicamente perché tu onori loro.

Onora solo ciò che è degno di essere onorato e avrai pace


La pace è l'eredità del tuo vero Padre. 

Tu non puoi generare il tuo Padre e il falso padre che hai inventato non ha procreato te

Le illusioni non sono degne di essere onorate, perché onorandole non stai onorando nulla.

Nonostante ciò, non devi neanche averle paura, perché ciò che non è nulla non può essere temuto. 

Hai scelto di avere paura dell'amore per ragione della sua perfetta mansuetudine e a causa di questa paura sei stato disposto a rinunciare alla perfetta capacità che hai di essere utile e hai anche rinunciato al perfetto aiuto di cui disponi.

11. Unicamente nell'altare di Dio potrai trovare la pace e quell'altare è in te, perché Dio lo ha messo lì. 

La Sua voce tuttavia ti chiama a ritornare e la ascolterai quando smetterai di mettere davanti Egli altri dei.

Puoi rinunciare al dio della malattia per i tuoi fratelli, infatti, questo è ciò che dovrai fare: rinunciare a esso tu stesso.

Perché se vedi il dio della malattia in qualsiasi parte significa che lo hai accettato. 

E se lo hai accettato ti metterai davanti a esso e lo adorerai, perché è stato concepito per rimpiazzare Dio.

Esso è la credenza che puoi scegliere quale dio è reale. 

Sebbene è chiaro che questo non ha nulla a che vedere con la realtà, è ugualmente chiaro che ha molto a che vedere con la realtà tale e come tu la percepisci.

Quando non ti consideri prezioso ti ammali. Parte 1.
Quando non ti consideri prezioso ti ammali. Parte 2.
Quando non ti consideri prezioso ti ammali. Parte 3.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. Google Tutti post del corso di miracoli

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO