Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

24 apr 2015

Ogni persona che odia ha paura dell'amore e pertanto non può che avere paura di Dio. Parte 1.

Sat Nam bello essere! 

Oggi ringraziamo di nuovo che la nostra identità è in Dio

La nostra casa è sicura.

La nostra protezione è garantita in tutto ciò che facciamo e abbiamo a nostra disposizione il potere e la forza per compiere tutto ciò che intraprendiamo

Non possiamo fallire in nulla

Tutto ciò che tocchiamo diventa un bagliore luminoso che benedice e guarisce. 

In unione con Dio e l'universo avanziamo pieni di gioia tenendo presente che il pensiero che Dio stesso è con noi ovunque.
Capitolo 29.
Il risveglio.
I- La clausura dello spazio.
1. Non c'è tempo, né luogo, né stato nel quale Dio possa essere assente.

Non c'è niente da temere.

È impossibile concepire uno spazio nella Pienezza di Dio.

La transigenza che il più insignificante e piccolo dello spazio rappresenterebbe nel Suo Amore eterno è completamente impossibile.

Perché quello vorrebbe dire che il Suo Amore può avere un'ombra di odio, che la Sua bontà può a volte diventare attacco e che alcune volte anche Egli potrebbe perdere la Sua infinita pazienza.

Questo è ciò che credi quando percepisci uno spazio tra te e tuo fratello.

Come potresti allora avere fiducia in Dio?

Perché il Suo Amore dev'essere un inganno.

Sii attento allora, non lasciare che ti si possa avvicinare troppo e mantieni uno spazio tra il Suo Amore e te, attraverso il Quale tu possa scappare in caso che avrai il bisogno di fuggire.
2. Qui è dove più chiaramente si può vedere il timore a Dio.

Perché l'amore è traditore per quelli che hanno paura, perché la paura e l'odio vanno sempre a pari passo.

Ogni persona che odia ha paura dell'amore e pertanto non può che avere paura di Dio.

È indubitabile che non conosce il significato dell'amore.

Ha timore di amare e ha timore di odiare e così pensa che l'amore è temibile e che l'odio è amore.

Questo è ciò che inevitabilmente succede a tutti quelli che hanno in grande stima questo piccolo spazio, credendo che è la sua salvezza e la sua speranza.
3. Il timore verso Dio!

Il maggiore ostacolo che la pace deve salvare non è sparito ancora.

Gli altri sono già spariti, però questo ancora continua in piedi, ostacolando il tuo passaggio e facendo che il cammino verso la luce possa sembrare oscuro e temibile, pericoloso e tenebroso.

Hai deciso che tuo fratello è tuo nemico.

Forse il tuo amico in alcune occasioni, sempre che i vostri interessi permettano la vostra amicizia per un periodo di tempo.

Però non senza lasciare un apparente spazio tra di voi, in caso che lui possa diventare un'altra volta tuo nemico.

Lascia che si avvicini a te e vai un passo indietro, avvicinati a lui e lui istantaneamente intraprende la ritirata.

I'accordo che avete stabilito è stato quello di avere una amicizia cauta e di limitato raggiungimento, la cui intensità sono stati attentamente controllati.

In modo che l'unica cosa che tu e tuo fratello avete fatto è quello di stabilire un patto condizionale nel quale uno dei suoi punti era la clausola della separazione, che entrambi allo stesso modo avete fatto l'accordo di non violare.

E avere deciso che violarlo sarebbe una infrazione dell'accordo totalmente intollerabile.
4. Lo spazio tra di voi non è che lo spazio che c'è tra i vostri corpi, perché quello spazio soltanto dà la impressione di dividere le vostre menti separate.

Lo spazio tra di voi è il simbolo di una promessa che vi avete fatto, di trovarvi quando vi piacerà e dopo separarvi fino a che entrambi decidereste di ritrovarvi di nuovo.

E allora i vostri corpi sembrano mettersi in contatto e di avere un luogo di incontro dove riunirsi.

Però è possibile sempre che ognuno continui il suo cammino.

Soggetto al "diritto" di separarvi, accordate di riunirvi di tanto in tanto e mantenere la vostra distanza con intervalli di separazione che vi proteggerà dal "sacrificio" dell'amore.

Il corpo vi salva perché vi allontana dal sacrificio totale e vi da tempo per ricostruire una volta i vostri sé separati, che credete che in realtà si attenuano quando vi riunite. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.