04 set 2014

È impossibile che tu possa conoscere Dio da solo come che Dio possa conoscere te senza tuo fratello. Parte 1.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni in questo giorno perfetto così come sei tu!

Non capivo cosa poteva liberarmi, né quello che era la mia libertà o dove andare a cercarla.

E così, Padre, ho cercato invano fino a quando ho sentito la tua voce.

Adesso non desidero più essere la mia guida.

Perché la maniera di trovare la mia libertà non è qualcosa che ho inventato o comprendo.

Ma mi fido di te. E mi manterrò cosciente di Te che mi hai dato la mia libertà per essere tuo Figlio santo.

La tua voce mi ha indirizzato e vedo la strada che conduce a Te, finalmente libera e chiara.

Padre, la mia libertà è unicamente in te e dipende da te. Padre, la mia volontà è tornare a casa.
Music of the Santal Tribe - CD
Capitolo 18
La fine del Sogno
VIII- Il piccolo Giardino.

1. Essere cosciente del corpo è l'unica cosa che fa che l'amore possa sembrare limitato, perché è un limite che hai imposto all'amore.

La credenza in un amore limitato è stato quello che ha dato origine al corpo, che è stato concepito per limitare l'illimitato.

Non credere che questo è qualcosa di semplicemente allegorico, perché il corpo è stato concepito per limitare te.

Come potresti tu che vedi te stesso dentro di un corpo sapere che sei un'idea? 

Identifichi tutto ciò che riconosci come cose esterne con qualcosa di esterno a quello stesso.

Non puoi pensare neanche in Dio senza immaginarlo dentro un corpo e in qualsiasi forma che credi di riconoscere.
2. Il corpo è incapace di sapere qualcosa

Mentre continui a limitare la tua coscienza ai tuoi insignificanti sensi, non potrai vedere la grandezza che è attorno a te.

Dio non può fare atto di presenza in un corpo né tu puoi unirti ad Egli lì. 

Ogni limite che hai imposto all'amore sembrerà di escludere sempre Dio e mantenerti separato da Egli.

Il corpo è un piccolo muro che avvolge una piccola parte di un'idea che è completa e gloriosa.


Il corpo traccia un circolo infinitamente piccolo attorno ad un minuscolo segmento del Cielo che lo separa dal resto e proclama che il tuo regno si trova dentro di esso, dove Dio non può fare atto di presenza.
3. Dentro questo regno l'ego governa crudelmente

E per difendere quel piccolo granello di polvere ti ordina di lottare contro tutto l'universo.

Questo frammento della tua mente è una parte tanto piccola di essa che con soltanto apprezzare il tutto di cui è parte, potresti vedere istantaneamente che paragonandolo è come il più piccolo dei raggi del sole o come l'onda più piccola nella superficie dell'oceano.

Nella sua incredibile ignoranza, quel piccolo raggio ha deciso che lui è il sole e quella onda quasi impercettibile esalta se stessa come se fosse l'intero oceano.

Pensa quanto solo e impaurito dev'essere quel piccolo pensiero, quella illusione infinitesimale, che si è mantenuta separata dall'universo e combattendo con esso.

Il sole diventa il “nemico” del raggio del sole a cui vuole divorare e l'oceano terrorizza quella piccola onda e la vuole mangiare.



Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO