Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

26 feb 2015

La risposta di Dio si trova in questo mondo ma non è parte di esso. Parte 3.

Sat Nam bello essere!  

Chiedi e abbi fiducia che Egli ti risponderà

Quello che hai chiesto è una cosa la cui risposta è stata aspettando da molto tempo la tua accettazione. 

Questa risposta rappresenta l'inizio del ministero per il quale sei venuto qui, il quale libererà il mondo dalla convinzione che dare è un modo per perdere

Così il mondo sarà pronto per capire e per ricevere.
Capitolo 26
La transizione.
VII-Le leggi della guarigione.
Audio Parte 1.  Pdf
Audio parte 2.

11. Cosa dispone la Volontà di Dio?

Dispone che Suo Figlio abbia tutto

Ed Egli ha garantito questo quando lo ha creato perché fosse il tutto.

È impossibile perdere niente, se quello che hai è ciò che sei.

Questo è il miracolo attraverso il quale la creazione è diventata la tua funzione, la quale condividi con Dio.

Questo non può essere capito essendo separato da Egli ed essendo disposto a sacrificare l'identità che condividi con tutto, in cambio del suo proprio miserabile tesoro.

Però non puoi fare questo senza sperimentare una sensazione di solitudine, di perdita e di desolazione.

Questo è il tesoro tra il quale sei andato.

E solo puoi avere paura di esso.

È per caso la paura un tesoro?

Può essere l'incertezza il tuo desiderio?

O è semplicemente che ti sei sbagliato rispetto a ciò che è la tua volontà e a ciò che realmente sei?
12. Esaminiamo in cosa consiste l'errore al fine che possa essere corretto e non nascosto.

Il peccato è la credenza che l'attacco può essere proiettato fuori la mente nella quale è nata la credenza.

Qui la ferma convinzione che le idee possono abbandonare la loro fonte diventa reale e significativa.

E da questo errore sorge il mondo del peccato e del sacrificio.

Questo mondo è un tentativo di provare la tua innocenza e nello stesso tempo di attribuire valore all'attacco.

Il suo fallimento è nel fatto che continui a sentirti colpevole anche se non capisci il perché.

Gli effetti si vedono come qualcosa a parte dalla sua fonte e non sembra che tu possa controllarli o impedire che si possano produrre.

E ciò che in questa maniera è mantenuto a parte non può essere mai unito.
13. Causa ed effetto non sono due cose separate ma una sola.

Dio dispone che tu possa imparare ciò che è stato sempre la verità: che Egli ti ha creato come parte di Se Stesso e che questo non può che continuare ad essere la verità, perché le idee non possono abbandonare la loro fonte.

Questa è la legge della creazione: che ogni idea che la mente ha concepito possa servire solo per aumentare la loro abbondanza e non per sminuirla.

Questo è tanto vero rispetto a ciò che la mente può desiderare banalmente come rispetto a ciò che la volontà dispone veramente, giacché la mente può desiderare di essere ingannata ma non può fare da se stessa ciò che non è.

E credere che le idee possono abbandonare la sua fonte è tentare che le illusioni diventino realtà.

Perché non sarà mai possibile ingannare il Figlio di Dio.
14. Il miracolo è possibile solo quando la causa ed effetto sono portate uno di fronte all'altro, non quando sono mantenuti a parte.

Guarire un effetto e non la sua causa può fare soltanto che l'effetto possa cambiare di forma.

E questo non è liberazione.

Il Figlio di Dio non potrà mai essere accontentato con niente che non sia la completa salvezza e poter sfuggire dalla colpevolezza, perché in un'altra maniera continuerà ad esigere a se stesso qualsiasi tipo di sacrificio, negando in questo modo che tutto appartiene a lui e che non è suscettibile di soffrire nessun tipo di perdita.

Gli effetti che produce un piccolo sacrificio sono uguali a quelli che producono ogni idea di sacrificio in se stesso.

Se qualsiasi tipo di perdita fosse possibile, allora il Figlio di Dio non sarebbe pieno, né potrebbe essere quello che è.

Non potrebbe neanche conoscere se stesso né riconoscere la sua volontà.

Avrebbe rinnegato Suo Padre e se stesso, facendo di entrambi i suoi acerrimi nemici.
15. Le illusioni appoggiano il proposito per il quale sono state concepite.

E qualsiasi significato che possa sembrare di avere deriva da quel proposito.

Dio ha dato a tutte le illusioni che sono state concepite, sia quale sia la forma, un altro proposito, perché giustificasse un miracolo.

In ognuno dei miracoli è la guarigione nella sua totalità, perché Dio ha risposto a tutte le illusioni come se fossero una sola.

E ciò che è uno per Egli, non può che essere tutto la stessa cosa.

Se tu credi che ciò che è la stessa cosa è differente, non fai che ingannare te stesso.

Ciò che Dio considera una cosa sola lo sarà eternamente e non sarà mai diviso.

Il suo regno è unito: così è stato creato e così sarà per sempreUn corso di miracoli.

La risposta di Dio si trova in questo mondo ma non è parte di esso. Parte 1.
La risposta di Dio si trova in questo mondo ma non è parte di esso. Parte 2.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.