Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

20 nov 2014

Cambiare una illusione per un'altra non è in realtà un cambiamento. Parte 2.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni e tanto amore a te che sei parte di me! 

Il nostro vero scopo è quello di salvare il mondo, e noi non siamo disposti a scambiare la gioia infinita che ci porta a svolgere la nostra funzione per sciocchezze.

Non lasciarti sfuggire la felicità per un frammento di un sogno assurdo che ha attraversato la tua mente facendoti confondere le figure che appaiono in esso e che sembra di essere il figlio di Dio.

Oggi guarda oltre i sogni e riconosci che non hai bisogno di difesa, perché sei stato creato inattaccabile, senza alcun pensiero, desiderio o sogno nel quale l'attacco potrebbe avere un significato.

Ora non puoi temere, perché hai lasciato tutti i pensieri di paura.
La Coscienza dell'Acqua - DVD
I cristalli d’acqua rivelano l’influenza dei pensieri sulla realtà fisica - Dall’autore del best seller del New York Times “The Hidden Messages in Water”
Capitolo 22.
La salvezza e la relazione santa.
II-La impeccabilità di tuo fratello.
7. Non abbandonare tuo fratello adesso, perché voi che siete la stessa cosa non decidereste separatamente, né in una maniera differente.

Date uno a l'altro la vita o la morte, siete ognuno il salvatore dell'altro o il suo giudice e vi offrite rifugio o condanna.

Questo corso o si crede per intero o non si crede in assoluto. Perché è completamente certo o completamente falso e non può essere creduto soltanto parzialmente.

E tu scapperai completamente dalla sofferenza o non scapperai in assoluto.

La ragione ti dirà che non c'è un luogo intermedio dove ti possa fermare indeciso ad aspettare a scegliere tra la felicità del Cielo o quella della sofferenza dell'inferno.

Fino a che non sceglierai il Cielo rimarrai nell'inferno e abbattuto dalla sofferenza.
8. Non c'è nessuna parte del Cielo che tu possa prendere e tessere le illusioni con essa. Non c'è una sola illusione con cui tu possa entrare nel Cielo.

Un salvatore non può essere un giudice, né la misericordia può essere condannare. E la visione non può condannare ma unicamente benedire.

Quello la Cui funzione è salvare, salverà. Come ha di raggiungere questo è molto oltre la tua capacità di comprensione, ma quando lo farà si che è nelle tue mani.

Perché il tempo è una invenzione tua e pertanto lo puoi comandare. Non sei schiavo di esso, né del mondo che hai fabbricato.
9. Esaminiamo da più vicino l'illusione che ti dice che ciò che tu hai fabbricato ha il potere di schiavizzare quello che lo ha fabbricato.

Quella è la stessa credenza che ha dato luogo alla separazione. Quella è l'idea che i pensieri possono abbandonare la mente del pensatore, essere differente da essa e opporsi ad essa.

Se questo fosse vero i pensieri non sarebbero estensioni della mente, ma i suoi nemici.

Qui vediamo di nuovo un'altra maniera della stessa illusione fondamentale che abbiamo esaminato tante volte precedentemente.

Soltanto se fosse possibile che il Figlio di Dio potesse abbandonare la Mente di Suo Padre, diventare differente e opporsi alla Sua Volontà sarebbe possibile che il falso essere che ha inventato e tutto ciò che ha fabbricato fossero il suo padrone.
10. Contempla la grande proiezione, ma guardala con la determinazione che deve essere guarita ma non attraverso il timore.

Niente che tu hai fabbricato ha potere alcuno su di te, a meno che ancora tu vuoi essere separato dal Tuo Creatore e avere una volontà che si opponga alla Sua.

Perché soltanto se tu credi che Suo Figlio può essere il Suo nemico sembra allora possibile che ciò che hai inventato sia nella stessa maniera nemico tuo.

Preferisci condannare alla sofferenza la Sua Allegria e fare che Lui sia diverso. Sebbene all'unica sofferenza che hai dato luogo è stata la tua propria.

Non ti da allegria sapere che niente di questo è certo? Non sono buone notizie sentire che né una sola delle illusioni che hai fabbricato ha sostituito la verità?
11. Sono soltanto i tuoi pensieri quelli che sono stati impossibili. Non può essere che la salvezza sia impossibile.

Però si che è possibile vedere il tuo salvatore come un nemico e nello stesso tempo riconoscerlo. Nonostante puoi riconoscerlo come ciò che è, perché quella è la Volontà di Dio.

Ciò che Dio ha dato alla tua relazione santa si trova ancora in essa. Perché Egli lo ha dato allo Spirito Santo, perché lo dessi a te e lo Spirito Santo lo ha dato a te.

Non vorresti contemplare il salvatore che ti è stato dato? E non scambieresti con gratitudine la funzione di giustiziere che hai aggiudicato ad esso per quella che in verità ha?

Ricevi da lui ciò che Dio ha per te, non ciò che hai tentato di dare a te stesso.
12. Oltre il corpo che hai interposto tra tuo fratello e te, e splendendo nella luce dorata che arriva a lui dal circolo radioso e infinito che si estende eternamente, si trova la tua relazione santa che Dio Stesso ama.

Quanto serena riposa nel tempo e tuttavia oltre lui!! Quanto immortale e tuttavia nella terra!!

Quanto grande il potere che sta in essa. Il tempo obbedisce alla sua volontà e nella terra sarà ciò che essa dispone che sia.

In essa non esiste una volontà separata e neanche il desiderio che niente si possa trovare separato. La sua volontà non fa eccezioni e ciò che dispone è la verità.

Ogni illusione che è portata di fronte al suo perdono è ignorata dolcemente e sparisce.

Perché Cristo è rinato nel suo centro per illuminare la Sua dimora con una visione che ignora il mondo.

Non vorresti che quella santa dimora fosse anche tua? In essa non c'è sofferenze ma unicamente gioia.
13. L'unica cosa di cui hai bisogno per dimorare qui serenamente insieme a Cristo è condividere la sua visione. 

La sua visione è concessa subito e con tutto il cuore a tutti quelli che sono disposti a vedere suo fratello libero dal peccato.

E devi essere disposto a non escludere nessuno se è che vuoi liberarti completamente da tutti gli effetti del peccato.

Concederesti a te stesso un perdono parziale? Puoi raggiungere il Cielo mentre rimane un solo peccato che ti possa tentare a continuare a soffrire?

Il Cielo è la casa della purezza perfetta e Dio lo ha creato per te. Contempla il tuo santo fratello tanto libero come te e permetti che lui ti porti fino a lì. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè.
 GoogleTutti post del corso di miracoli.
La Scienza dell'Invisibile
Nella memoria dell'acqua i farmaci del futuro