22 ott 2014

Non tentare pertanto di cambiare il mondo, invece scegli di cambiare la tua mentalità rispetto al mondo.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni e tanto amore a te che sei parte di me! 

Oggi userò la forza della mia volontà.

Non è la mia volontà brancolare nel buio, impaurito dalle ombre e spaventato dalle cose invisibili e irreali. 

La luce sarà la mia guida oggi. La seguirò ovunque mi porterà e contemplerò solo ciò che mi mostrerà. 

Questo sarà il giorno in cui sperimenterò la pace della vera percezione.
Un Corso in Miracoli - Edizione Unificata e Rivista - Libro
Prefazione - Testo - Libro degli esercizi - Manuale per gli insegnanti - Chiarificazione dei termini - Supplementi
Capitolo 21.
La ragione e la percezione.
Introduzione.
1. La proiezione da luogo alla percezione.

Il mondo che vedi è composto da quello con cui lo hai dotato.

Niente più. Però sebbene non è niente più non è neanche meno.

Pertanto è importante per te.

È la testimonianza del tuo stato mentale, l'immagine esterna di una condizione interna.

Tale è come l'uomo pensa, così percepirà.

Non tentare pertanto di cambiare il mondo, invece scegli di cambiare la tua mentalità rispetto al mondo.

La percezione è un risultato non una causa.

Perciò il concetto dei gradi di difficoltà nei miracoli non ha senso.

Tutto ciò che è contemplato attraverso la visione è sano e santo.

Niente che è percepito senza di essa ha significato. E dove non c'è significato c'è caos.
2. La condonazione è un giudizio che fai su te stesso e questo è ciò che proietti sul mondo.

Se lo vedi come qualcosa di condonato, l'unica cosa che vedrai è ciò che tu hai fatto per ferire il figlio di Dio.

Se contempli disastri e catastrofi significa che sei tu quello che ha tentato di crocifiggerlo.

Se vedi santità e speranza è perché ti sei unito alla Volontà di Dio per liberarlo.

Queste sono le uniche alternative che hai davanti a te. 

E ciò che vedrai darà testimonianza della tua scelta e ti permetterà di riconoscere quale di loro hai scelto.

Il mondo che vedi ti sta dimostrando soltanto quanta gioia hai permesso di vedere in te e di accettarla come tua.

Ed è questo il suo significato, il potere di dare gioia deve allora trovarsi in te. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO