24 set 2014

Hai pagato un prezzo troppo grande per le tue illusioni e quello non ti ha dato la pace.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni in questo giorno perfetto così come sei tu! 

Padre, tuo figlio è santo. 

Io sono quello a chi sorridi con amore e con tanta tenerezza accattivante, profonda e serena che l'universo ti restituisce il sorriso e condividi la Tua santità. 


Quanto puri e santi siamo e quanto sicuri siamo noi che abitiamo nel tuo sorriso, a cui hai dato tutto il tuo amore.

Noi che viviamo uniti a Te in piena fratellanza e di paternità, e con tale innocenza perfetta che il signore dell'innocenza ci vede come suoi figli, un universo di pensiero che da la sua pienezza.

Fai Respirare il tuo Cervello - Libro
Brain Respiration per una mente più creativa e serena
Capitolo 19.
La consecuzione della pace.
IV-Gli ostacoli alla pace
B- Il secondo Ostacolo.
La credenza che il corpo ha valore per ragione di quello che offre.
1. Abbiamo detto già che il primo ostacolo che la pace deve superare è il tuo desiderio di disfarti di essa. Lì dove l'attrazione della colpevolezza prevale, non si desidera la pace.

Il secondo ostacolo che la pace deve superare, il quale è strettamente vincolato al primo, è la credenza che il corpo ha valore per ragione di ciò che offre. 

Perché qui la attrazione della colpevolezza si mette di manifesto nel corpo e si vede in esso.
2. Questo è il tesoro che credi che la pace ti toglierebbe. Di questo è di ciò che credi che saresti spogliato lasciandoti senza casa.  

Questa è la ragione per cui negheresti alla pace la sua casa.

Consideri che quello suppone un “sacrificio” eccessivamente grande e che ti è stato chiesto troppo.  

Pero si tratta in realtà di un sacrificio o di una liberazione? 

Cosa ti ha dato in verità il corpo che giustifica la tua strana credenza che la salvezza è in esso?

Non ti rendi conto che esso è la credenza nella morte? 

In questo è in cui si centra la percezione secondo la quale l'Espiazione è un assassinato.  

Qui è la fonte dell'idea che l'amore è paura.
3. Ai messaggeri dello Spirito Santo è stato inviato molto, oltre il corpo, perché loro possano esortare alla mente ad unirsi nella santa comunione e ad essere in pace.

Tale è il messaggio che io ho dato a loro per te, solo i messaggeri della paura vedono il corpo, perché cercano quello con cui possono soffrire. 

È per caso un sacrificio separarti da quello che ti può fare soffrire?

Lo Spirito Santo non ti esige di sacrificare la speranza di ottenere piacere attraverso il corpo, perché non c'è speranza alcuna che il corpo ti possa dare piacere.

Però non può fare neanche che tu possa sentire paura né dolore.

Il dolore è l'unico “sacrificio” che lo Spirito Santo ti chiede e ciò che vuole eliminare.
4. La pace si estende da te unicamente verso l'eterno e lo fa dall'eterno in te. Fluisce attraverso tutto il resto.

Il secondo ostacolo non è più impenetrabile del primo. 

Tu non vuoi neanche disfarti dalla pace né limitarla.

Quale altra cosa possono essere quegli ostacoli che vuoi interporre tra la pace e il suo avanzamento, che barriere che hai messo tra la tua volontà e i suoi successi?

Desideri la comunione, non la festa della paura. 

Desideri la salvezza non il dolore della colpevolezza. 

E desideri avere per dimora tuo Padre e non una misera capanna di argilla.

Nella tua relazione santa si trova il Figlio di Tuo Padre, il quale non ha smesso mai di essere in comunione con Egli né con se stesso.

Quando hai promesso di unirti a tuo fratello hai riconosciuto questo. 

Riconoscere questo non ti costa nulla, ma ti libera dal dover fare qualsiasi tipo di pagamento.
5. Hai pagato un prezzo troppo grande per le tue illusioni e niente di questo per cui hai pagato ti ha dato la pace.

Non ti fa felice sapere che il Cielo non può essere sacrificato e che non ti può essere chiesto nessun sacrificio?

Non puoi interporre nessun ostacolo tra la nostra unione, perché io sono già parte della tua relazione santa.

Insieme supereremo qualsiasi ostacolo, perché ci troviamo già dentro al portale, non fuori.

Quanto facile si aprono le porte da dentro, dando il benvenuto alla pace perché benedica un mondo stanco.

Come potrebbe essere difficile per noi ignorare le barriere quando ti sei unito a l'illimitato?

Nelle tue mani è il potere di porre fine alla colpevolezza. 

Ti fermeresti adesso a cercare colpevolezza in tuo fratello?
6. Permetti che io sia per te il simbolo della fine della colpevolezza e contempla tuo fratello come contempleresti me. 

Perdonami per tutti i peccati che credi che il Figlio di Dio ha commesso. 

E davanti alla luce del tuo perdono lui ricorderà chi è, e dimenticherà quello che non è stato mai.

Ti chiedo perdono, perché se tu sei colpevole, anch'io devo esserlo. 

Però se io ho superato la colpevolezza e ho vinto il mondo, tu sei con me. 

Cosa vuoi vedere di me il simbolo della colpevolezza o la fine di questa? 

Perché ricorda che quello che io significo per te è ciò che vedrai dentro te stesso.
7. Dalla tua relazione santa la verità proclama la verità e l'amore contempla se stesso. 

La salvezza fluisce dal più profondo della casa che hai offerto a Me e mio Padre.

E lì stiamo insieme, nella serena comunione nella quale il Padre e il Figlio sono uniti. 

Venite oh fedeli! Alla santa unione del Padre e il Figlio in voi.

E non vi mantenete a parte di ciò che vi è offerto come segno di gratitudine per aver dato alla pace la sua casa nel Cielo.

Pensa quanto felice ti sentirai quando tutti daranno testimonianza della fine del peccato e ti mostreranno che il potere di questa è sparito per sempre.

Dove può continuare la colpevolezza una volta che la credenza nel peccato è sparita? 

E dove è la morte, una volta che si smette di sentire per sempre il suo grande difensore?
8. Perdonami per le tue illusioni e liberami della punizione che vuoi imporre a me per quello che non ho fatto.

E quando insegnerai a tuo fratello ad essere libero, imparerai ciò che è la libertà che io ho insegnato e pertanto libererai anche me.

Sono parte della tua relazione santa, sebbene preferiresti imprigionarmi dietro gli ostacoli che interponi alla libertà e impedirmi di arrivare a te.

Pero non è possibile mantenere lontano Uno che è già lì. 

E in Egli è possibile che la nostra comunione, nella quale siamo uniti, sia la messa e fuoco della nuova percezione che spargerà la luce che è in te dappertutto nel mondo. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO