Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

24 apr 2014

Una mente che giudica percepisce se stessa come separata.

Sat Nam miei cari fratelli!! Pioggia di benedizioni e di amore.

Padre, non so come arrivare a te. Ma ti ho chiamato e Tu mi hai risposto. Non interferirò.

Le vie della salvezza non sono mie perché appartengono a Te. Ed è a te dove sto andando a trovarleLe mie mani sono aperte per ricevere i Tuoi regali. 

Non ho nessun pensiero che non pensi con te, né ho credenza alcuna rispetto a quello che sono e su quello che mi ha creato.

Tuo è il cammino che voglio trovare e seguire.

Chiedo solo che la Tua Volontà, che è anche la mia, diventi realtà per tutti noi e per il mondo perché questo mondo possa essere parte del cielo. Amen.
Creare l'Abbondanza - 21 Giorni di Meditazione con Deepak Chopra - 7 CD

Capitolo 13. Il mondo innocente.
Introduzione
1. Se non ti sentissi colpevole non potresti attaccare, perché la condonazione è la radice dell'attacco. 

La condonazione è il giudizio che una mente fa contro un'altra che è indegna di amore e meritevole di punizione.

E in questo è la divisione, perché una mente che giudica percepisce se stessa come separata dalla mente a cui giudica, credendo che punendo l'altra mente può liberarsi dalla punizione.

Tutto ciò non è altro che un tentativo illusorio della mente di negare se stessa e di eludere la sanzione che quella mente comporta. Non è un intento di rinunciare alla negazione, ma di aggrapparsi a essa.

Perché la colpevolezza è ciò che ha fatto che il Padre sia velato per te e ciò che ti ha portato alla demenza.
2. La accettazione della colpevolezza nella mente del Figlio di Dio è stato l'inizio della separazione, nella stessa maniera in cui l'accettazione dell'Espiazione è il suo finale.

Il mondo che vedi è il sistema illusorio di quelli a chi la colpevolezza ha fatto diventare impazziti. 

Contempla attentamente questo mondo e ti renderai conto che è così. 

Questo mondo è il simbolo della punizione e tutte le leggi che sembrano governarlo sono le leggi della morte.

I bambini vengono al mondo con dolore e attraverso il dolore. 

La sua crescita è accompagnata di sofferenze e molto presto imparano ciò che sono la tristezza, la separazione e la morte.

Le sue menti sembrano di essere intrappolate nei suoi cervelli e le sue forze sembrano in decadenza quando i suoi corpi si fanno del male.

Sembrano di amare, ma abbandonano e sono abbandonati. I suoi corpi appassiscono, esalano l'ultimo respiro, gli viene data sepoltura e smettono di esistere.

Né uno solo di loro ha potuto smettere di credere che Dio è crudele.
3. Se questo fosse il mondo reale, Dio sarebbe certamente crudele. 

Perché nessun Padre potrebbe sottomettere i Suoi Figli a questo come pagamento per la salvazione e allo stesso tempo essere amorevole.

L'amore non uccide per salvare. Se lo facesse, l'attacco sarebbe la salvezza e questa è l'interpretazione dell'ego non quella di Dio. 

Solo il mondo della colpevolezza potrebbe chiedere questo, perché solo quelli che si sentono colpevoli potrebbero concepirlo.

Il “peccato” di Adamo non avrebbe potuto fare del male a nessuno, se lui non avesse creduto che era stato il Padre quello che lo aveva espulso dal paradiso.

Perché come risultato di questa credenza la conoscenza del Padre è stata persa, giacché solo quelli che non comprendono questo potrebbero credere tale cosa.
4. Questo mondo è l'immagine della crocifissione del figlio di Dio. 

E' fino a che non ti renderai conto che il Figlio di Dio non può essere crocifisso, questo sarà il mondo che vedrai.

Non potrai comprendere questo, nonostante ciò,  fino a che non accetterai il fatto eterno che il Figlio di Dio non è colpevole. 

Lui solo merita amore perché solo ha dato amore.

Non può essere condannato perché lui non ha condonato mai. L'Espiazione è l'ultima lezione che necessita di imparare, perché insegna a lui che non ha peccato mai, che non ha bisogno di essere salvato. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli
Pastiglie Fiori di Bach - Fiducia in se Stessi