25 mar 2014

Quando ti senti travolto, ricorda che hai fatto danni a te stesso.

Sat Nam miei cari fratelli!! Pioggia di benedizioni! Vive ogni giorno con la fiducia sotto la guida dello Spirito Santo e vedrai come tutto ciò che fai sarà quello che ti darà la pace, la felicità e il vero amore.

Ogni cosa che ti accade sia una decisione tua o dello Spirito Santo è quello che deve essere. Non ti sentire colpevole se hai scelto in un modo sbagliato. 

Non tentare di cambiare le cose, meglio impara da esso, perché tutte le esperienze sono lezione che dobbiamo imparare.

Ma se siamo stanchi di vivere esperienze che se ripetono sempre, allora dobbiamo consegnare il controllo della nostra vita allo Spirito Santo, Egli sceglierà per noi tutte le situazioni che ci porteranno a casa, alla pace, alla felicità e l'abbondanza. Ti amo. Namastè.
Semi Misti Tostati

CAPITOLO 11. DIO O L'EGO.
III. Dalle tenebre alla luce.

1.Quando ti senti travolto, ricorda che hai fatto danni a te stesso. 

Il Tuo consolatore ti procura riposo, perché tu non puoi fornire questo a te stesso.

Non sai come farlo perché se lo sapessi non avresti mai potuto sentirti travolto.

Se non avessi fatto danno a te stesso non avresti potuto soffrire in assoluto, perché questa non è la Volontà di Dio per suo Figlio.

Il dolore è estraneo a Egli, giacché Egli non conosce gli attacchi e la Sua pace è attorno a te silenziosamente. 

Dio rimane in perfetta quiete giacché in Egli non c'è conflitto alcuno.

Il conflitto è la radice di tutti i mali perché è cieco e non vede chi attacca. 

Attacca sempre quindi il Figlio di Dio, ma il Figlio di Dio sei tu.
2. Il figlio di Dio necessita certamente di conforto giacché non sa ciò che fa, quando crede che la sua Volontà non è la Sua. 

Il Regno è suo, nonostante vaga senza una dimora. 

Anche se la sua casa è in Dio si sente solo e anche se ha tanti fratelli accanto a se, si sente senza amici.

Come potrebbe permettere Dio che questo fosse reale, quando Egli non ha disposto che tu sia solo?

Se la tua volontà è quella Sua, essere da solo non può essere la verità rispetto a te perché non lo è rispetto a Egli.
3. Oh, Figlio di Dio, se tu sapessi quello che Dio ha per te, la tua gioia sarebbe assoluta! 

Ciò che Egli dispone è accaduto, perché è stata sempre la verità. 

Quando verrà la luce e tu dirai:

“La Volontà di Dio è la mia”, vedrai una bellezza tale che saprai che non viene da te.

Come risultato della tua gioia creerai bellezza nel suo Nome, perché la tua gioia sarà così schiacciante come la Sua. 

Il mondo desolante e insignificante svanirà nel nulla e il tuo cuore sarà pieno di allegria che con un salto salirà fino al Cielo, davanti alla Presenza di Dio.

Non posso descriverti come sarà questo, perché il tuo cuore ancora non è pronto. 

Posso dirti, nonostante e ricordartelo spesso, che quello che Dio dispone per Se Stesso lo dispone anche per te e ciò che Egli dispone per te è tuo.
4. Il cammino non è difficile ma è molto differente. Il tuo è il cammino del dolore, del quale Dio non sa nulla. Questo è il cammino che in verità è difficile e solitario. 

La paura e l'afflizione sono i tuoi invitati e dimorano in te accompagnandoti ovunque vai.

Però la giornata tenebrosa non è il cammino dove il Figlio di Dio desidera andare. Cammina nella luce e non vedere gli oscuri compagni, perché non sono i compagni degni del Figlio di Dio che è stato creato dalla luce e nella luce.

La grande luce è attorno te sempre e irradia da te. Come potresti vedere compagni oscuri in una luce come quella? Se li vedi è unicamente perché stai negando la luce. 

Nega loro invece che la luce, perché la luce è qui, e il cammino è stato liberato.

5. Dio non nasconde nulla a Suo Figlio, anche se Suo Figlio vuole nascondersi a se stesso. 

Il Figlio di Dio, quindi, non può nascondere la sua gloria, perché Dio ha disposto che fosse glorioso e gli ha dato la luce che brilla in lui.

Non perderai mai la strada, perché Dio ti guida. 

Quando vaghi senza strada non fai che iniziare una giornata che non è reale.

I compagni oscuri e il cammino tenebroso non sono che illusioni. 

Torna alla luce perché la piccola scintilla che si trova in te è parte di una luce tanto splendida che ti può liberare per sempre dalle tenebre.

Tuo Padre è il tuo Creatore e tu sei come Egli.
6. Le creature della luce non possono dimorare nella oscurità perché non c'è oscurità in loro. 

Non lasciarti ingannare dai consolatori oscuri né permettere di entrare nella mente del Figlio di Dio, perché non hanno posto nel Suo tempio.

Quando ti senti tentato a negare Dio, ricorda che non ci sono altri dei che tu possa mettere davanti a Egli e accetta ciò che la Sua Volontà dispone per te in pace, giacché non la puoi accettare in nessun'altra maniera.
7. Solo il Consolatore di Dio può dare a te conforto. Nella quiete del Suo Tempio Egli aspetta di dare a te la pace che è tua. 

Da della Sua pace, perché tu possa entrare nel tempio e trovarla lì aspettandoti.

Ma devi essere santo in presenza di Dio e al contrario non saprai che è lì, perché ciò che non è come Dio non può entrare nella Sua mente, perché non è stato il Suo Pensiero, quindi non è di Egli.

Se vuoi sapere ciò che è tuo, la tua mente deve essere tanto pura come la Sua. 

Protegge con cura il Suo Tempio, perché Egli Stesso dimora lì in pace. 

Non puoi entrare in presenza di Dio con i compagni oscuri accanto a te, ma neanche puoi entrare solo.

Tutti i tuoi fratelli devono entrare con te, giacché fino a che non li hai accettati tu non potrai entrare.

Quindi non potrai capire ciò che è la pienezza a meno che tu stesso sia pieno e nessuna parte del Figlio può essere esclusa se il tuo desiderio è conoscere la Pienezza del Tuo Padre.
8. Puoi accettare nella tua mente la Filiazione nella sua totalità e benedirla con la luce che Tuo Padre ti ha dato. 

Sarai allora degno di dimorare nel Tempio con Egli, giacché la tua volontà non è essere solo.

Dio ha benedetto Suo Figlio per sempre. 

Se tu lo benedici mentre stai nel tempo, dimorerai nell'eternità. Il tempo non può separarti da Dio se lo usi in favore dell'eterno. Un corso di Miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. Google Tutti post del corso di miracoli
 

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO