Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

09 mar 2015

La tua risposta è il tuo Maestro interiore. Parte 3.

Sat Nam bello essere! Pioggia di benedizioni e di tanto amore!

Dare e ricevere sono diversi aspetti di uno stesso pensiero, la verità non dipende se qualsiasi di questi due aspetti appare per prima o da quello che sembra di essere la seconda.

Ciò significa che avvengono entrambe contemporaneamente, così il pensiero mantiene la sua integrità.

E questa comprensione è la base su cui tutti gli opposti sono riconciliati, dal momento che sono dalla stessa struttura che unisce tale pensiero.
Capitolo 6.
Le Lezioni di amore.
IV-L'unica risposta.
Audio  Pdf

9. È necessario sviluppare le tue capacità prima di poterli utilizzare. 

Questo non è vero rispetto a ciò che Dio non ha creato, ma è la soluzione più gentile per quello che hai fatto.

In una situazione impossibile puoi sviluppare le tue capacità al punto che loro stesse ti possano liberare da una tale situazione.

Hai una guida che ti mostra come sviluppare, ma non hai altro capo che tè stesso.

Questo ti mette a capo del regno, con una guida per trovarlo ed i mezzi per preservarlo. 

Hai un modello a seguire che rafforzerà il tuo controllo e che non farà male in modo alcuno.

Pertanto, occupi ancora il posto centrale nella schiavitù che hai immaginato, la quale di per sé ti mostra che non sei uno schiavo.
10. Sei in una situazione impossibile soltanto perché pensi che è possibile trovarti in una situazione così.

Ti ritroveresti in una situazione impossibile se Dio dimostrassi la tua perfezione e anche ti dimostrasse che hai sbagliato?

Quello che dimostrerebbe che quelli che sono perfetti sono incapaci di aumentare la consapevolezza della propria perfezione rafforzerebbe la convinzione che coloro che hanno tutto hanno bisogno di aiuto e sono quindi impotenti.

Questo è il tipo di "ragionamento" in cui l'ego si imbarca

Dio, che sa che le sue creazioni sono perfette, non le umilia. 

Questo sarebbe impossibile così come il concetto dell'ego secondo il quale crede che Dio lo ha umiliato.
11. Ecco perché lo Spirito Santo non dà mai ordini. 

Dare ordini implica disuguaglianza e lo Spirito Santo dimostra che la disuguaglianza non esiste. 

Essere fedele a una premessa che è stata accettata è una legge della mente e tutto ciò che Dio ha creato è fedele alle Sue leggi.

E' possibile essere anche fedele ad altre leggi, ma non perché le leggi siano vere ma perché tu le hai promulgate.

A cosa servirebbe se Dio ti dimostrasse che hai pensato follemente?

Potrebbe Dio perdere la Sua propria certezza? 

Ho detto spesso che tu sei quello che insegni

Vorresti che Dio ti insegnassi che hai peccato

Se Egli confrontasse l'essere che hai creato con la verità che Egli ha creato per te, come non avere paura?

In questo caso dubiteresti della tua mente sanache è l'unico posto dove puoi trovare la sanità mentale che Egli ti ha dato.
12. Dio non insegna perché insegnare comporta un fallimento che Dio sa che non esiste. Dio non è in conflitto.

Lo scopo dell'insegnamento è quello di produrre cambiamenti, ma Dio ha creato solo l'immutabile.
La separazione non è stata una perdita di perfezione, ma una interruzione della comunicazione.

La voce dell'ego poi ha emerso come una forma di comunicazione stridente e aspra. 

Però questo non ha disturbato la pace di Dio, ma quella tua.

Dio non l'ha fatto tacere perché sradicarla sarebbe stato attaccarla. 

Avendo potuto mettere questo in discussione, Egli non ha fatto domanda alcuna. Semplicemente ha dato la risposta. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.