08 mag 2014

Il presente è il momento della salvezza ed è dove ti liberi del tempo.

Sat Nam cari Fratelli!! Tante benedizioni e tanto amore in questo giorno di miracoli e di opportunità! 

In questo giorno meraviglioso smettiamo di voler sapere tutto e di avere il controllo de ogni cosa

Non sapiamo niente e pertanto ci lasciamo guidare completamente dallo Spirito Santo.

Solo di questa maniera saremmo in grado di vedere la realtà delle cose e sperimentare la vera pace e la vera felicità.

Ti amo! 
Chlorella in Polvere
Padre non permettere che mi dimentichi del mio proposito. Se dimentico ill mio obbiettivo sarò confuso e insicuro su chi sono e sicuramente le mie azioni saranno in conflitto.

Nessuno può stare al servizio di due obbiettivi contraddittori. Non posso fare fronte alla vita sentendo una profonda depressione e angoscia.

Perciò ti chiedo padre che mi aiuti a ricordare ciò che in realtà voglio. Aiutami a unificare i miei pensieri e le mie azioni in maniera che abbiano senso. 

Aiutami a portare a termine solo ciò che Dio vuole che faccia in questo giorno. 

Padre che sia la tua volontà. Liberami, illuminami, aiutami a vedere oltre questo mondo di illusioni, aiutami a ricordare chi sono e a vedere la mia vera bellezza, innocenza, pienezza e abbondanza. Ti amo.
Spirulina in Polvere

Capitolo 13. Il mondo innocente.
VI. Come trovare il presente.
Scaricare audio mp3. Pdf. 


1. Percepire veramente è essere cosciente di tutta la realtà attraverso la coscienza della tua propria realtà.

Ma perché questo avvenga non devi avere nessuna illusione, perché la realtà non ammette nessun errore.

Questo vuole dire che percepirai tuo fratello soltanto come lo vedi ora. Il suo passato non è neanche lì, pertanto ti è impossibile vederlo.

Le reazioni che hai avuto verso di lui nel passato non sono neanche lì e se reazioni davanti a loro non potrai che vedere l'immagine che hai fatto di lui, per la quale hai più stima che a lui stesso.

Quando metti in dubbio le illusioni chiediti se è sensato percepire il passato come se stesse accadendo ora. Se ricordi il passato quando contempli un fratello non potrai percepire la realtà che è qui ora.

2. Consideri “naturale” utilizzare le tue esperienze passate come punto di riferimento dal quale giudicare il presente. Tuttavia questo è innaturale perché è illusorio.

Quando avrai imparato a vedere tutti senza fare riferimento al passato, sia di loro che il tuo, a seconda come tu lo avrai percepito, potrai imparare ciò che stai guardando ora.

Perché il passato non può gettare ombre che possano oscurare il presente, a meno che tu abbia paura della luce.

E solo se hai paura sceglieresti di lasciare che l'oscurità ti accompagnasse e vedendola nella tua mente la vedrai come una nuvola nera che copre i tuoi fratelli e che ti impedisce di vedere la sua realtà.
3. Questa oscurità si trova in te. 

Il Cristo così come si rivela davanti a te non ha nessun passato, perché è immutabile e nella Sua immutabilità si trova la tua liberazione.

Perché se Egli è tale come è stato creato non può avere colpevolezza in Egli. 

Nessuna nuvola di colpevolezza è venuta a nasconderlo e Egli si alza rivelato in tutti quelli con cui ti trovi, perché li vedi attraverso Egli Stesso.

Rinascere è abbandonare il passato e contemplare il presente senza condonazione e se vuoi che quello che è passato sia passato non lo devi vedere ora. Se lo vedi ora nelle tue illusioni è che ancora non si è allontanato da te, anche se non è qui.
4. Il tempo può liberare allo stesso modo che imprigionare, dipendendo da chi è la interpretazione di questo che hai scelto di usare. Il passato, il presente e il futuro non sono stati continui, a meno che non stai imponendo continuità in loro.

Perché percepirli come se fossero continui e fare che lo siano per te. Ma non ti ingannare e credere che in realtà lo sono.

Perché credere che la realtà è ciò che ti piacerebbe che fosse d'accordo con l'uso che fai di essa, è illusorio. Vuoi distruggere la continuità del tempo dividendolo in passato, presente e futuro per i tuoi propri fini.

Vuoi prevedere il futuro basandoti nelle tue esperienze passate e fare piani d'accordo con quelle esperienze. Tuttavia quando fai questo stai alienando il passato con il futuro e non stai permettendo che il miracolo che potrebbe intervenire tra di loro ti possa liberare perché tu possa rinascere.
5. Il miracolo ti permette di vedere tuo fratello libero dal suo passato e così ti permette di percepirlo come se fosse rinato. 

I suoi errori si trovano nel passato e quando li percepisci senza di loro li liberi.

Giacché il suo passato è anche tuo condividi quella liberazione

Non permettere che nessuna ombra tenebrosa del tuo passato lo nasconda dalla tua vista perché la verità si trova soltanto nel presente.

L'hai cercato dove non è e pertanto non hai potuto trovarla.  

Impara quindi a cercarla dove è ed essa apparirà davanti agli occhi che possono vedere. 

Il tuo passato è stato creato con rabbia e se lo utilizzi per attaccare il presente sarai incapace di vedere la liberazione che questo ti offre.
6. Hai lasciato indietro i giudizi e la condonazione e a meno che lo porti con te ti renderai conto che ti sei liberato di loro. 

Contempla amorevolmente il presente, perché racchiude l'unica cosa che è vera eternamente.

Ogni guarigione è in esso, perché la sua continuità è reale

Il presente si estende a tutti gli aspetti della filiazione allo stesso tempo, permettendo in questa maniera che tutti possano estendersi ad altri.

Il presente esiste da prima che il tempo iniziasse e continuerà esistendo una volta che questo sia finito. Nel presente si trovano tutte le cose che sono eterne le quali sono una.

La continuità di quelle cose è temporale e la sua comunicazione non può mai essere interrotta, perché non sono separate dal passato.  

Solo il passato può produrre separazione, ma il passato non è da nessuna parte.
7. Il presente ti mostra ai tuoi fratelli sotto una luce che ti unirebbe a loro e ti libererebbe dal passato. Useresti allora il passato contro loro?

Perché se lo facessi staresti scegliendo di rimanere in una oscurità che non esiste e negandoti ad accettare la luce che ti è stata offerta.

Perché la luce della visione perfetta si da liberamente allo stesso modo in cui si riceve liberamente e solo può essere accettata senza limitazione di nessun tipo.

Nel presente l'unica dimensione del tempo che è inamovibile è inalterabile è dove non rimane nessun segno di ciò che sei stato, contempli Cristo e invochi i Suoi testimoni, perché gettano il suo splendore su di te per averli invocati.

Quei testimoni non negheranno la verità che dimora in te, perché l'hai cercato in loro e lì l'hai trovata.
8. L'ora è il momento della salvezza, perché nell'ora è quando ti liberi del tempo.  

Stendi la tua mano a tutti i tuoi fratelli e infondi con il tocco di Cristo. 

Nella tua eterna unione con loro è la tua continuità ininterrotta, perché gode della pienezza.

Esorta tutti i tuoi fratelli a dare testimonianza della pienezza del Figlio di Dio nella maniera in cui Io esorto a che ti unisca a me.

Ogni voce è parte dell'inno redento: l'inno dell'allegria e della gratitudine per la luce al Creatore della luce.

La santa luce che irradia dal Figlio di Dio da testimonianza che la luce che c'è in lui viene da suo Padre.
9. Irradia la tua luce sui tuoi fratelli in ricordo del tuo Creatore, perché li ricorderai man mano che invochi i testimoni della Sua Creazione.

Quelli che guariscono daranno testimonianza della tua guarigione, perché nella sua pienezza vedrai la tua propria.

Man mano che i tuoi inni di lode e di allegria salgono fino al tuo Creatore, Egli ti ringrazierà attraverso la Sua inequivocabile Risposta alla tua chiamata, perché è impossibile che Suo Figlio lo chiami e non riceva nessuna risposta.

La chiamata che ti fa è la stessa che tu fai a Egli. Ciò che ti risponde in Egli è la Sua Pace.
10. Creatura della luce non sai che la luce è in te. 

Tuttavia la troverai attraverso i sui testimoni, perché quando ha dato luce loro la ritorneranno a te.

Ogni fratello che contempli nella luce farà che tu sia più cosciente della tua propria luce. L'amore conduce sempre all'amore.

I malati che chiedono amore sentono gratitudine per esso e nella sua allegria risplendono con santo ringraziamento.Questo è ciò che offrono a te che gli hai dato la gioia. 
 
Sono le tue guide, perché avendo ricevuto questo da te desiderano conservarla. 
 
Li hai scelti come guida verso la pace, perché hai fatto che questa si manifestasse in loro. 
Quando vedrai la loro bellezza, essa ti chiamerà a ritornare a casa.
11. C'è una luce che questo mondo non può dare. Ma che tu puoi darla tale è come è stata data a te. 

E man mano che la dai il suo splendore ti motiverà ad abbandonare il mondo e seguirla

Perché la luce ti attirerà come nulla al mondo può farlo.

Tu metterai da parte questo mondo e troverai un altro.  

Questo altro mondo risplende con l'amore che tu le hai dato.

In esso tutto ti ricorderà Tuo Padre e il Suo santo figlio.  

La luce è illimitata e si estende dappertutto con serena gioia. 

Tutti quelli che hai portato con te splenderanno su di te e tu splenderai su di loro con gratitudine, perché ti hanno portato fino a qui.

La tua luce si unirà a quella Sua dando luogo a un potere tanto irresistibile che libererà dalle tenebre altri secondo la tua vista che si è posata su di loro.
12. Risvegliarsi in Cristo è obbedire alle Sue Leggi dell'amore liberamente come risultato del sereno riconoscimento della verità che queste racchiudono. 

Devi essere disposto a lasciarti attirare dalla luce e la maniera in cui uno dimostra che è disposto è dando.

Quelli che accettano il tuo amore sono disposti a diventare i testimoni dell'amore che tu gli hai dato e sono loro quelli che lo offriranno a te. 

Quando dormi sei solo e la tua coscienza si limita a te stesso, perciò hai incubi.

I tuoi sogni son sogni di solitudine, perché hai gli occhi chiusi. Non vedi i tuoi fratelli e nell'oscurità non puoi vedere la luce che gli hai dato.
13.Tuttavia le leggi dell'amore non si sospendono perché tu sei addormentato. 

Le hai obbedito in tutti i tuoi incubi e non hai smesso di dare perché non eri da solo, anche se nei tuoi sogni Cristo ti ha protetto assicurandoti che il mondo reale si trova lì per te quando ti svegli.

Egli ha dato per te nel tuo nome e ha dato a te i regali che ha dato prima.  

Il Figlio di Dio continua ad essere tanto amorevole che il Padre.

Perché ha una relazione di continuità con Suo Padre non ha un passato separato da Egli.  

Perciò non ha smesso mai di essere il testimone di Suo Padre né il suo proprio.

Anche se stava dormendo la visione di Cristo non lo ha abbandonato mai.  

Questa è la ragione che possa chiamare i testimoni che gli mostrano che lui non è stato mai addormentato.  Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO