11 feb 2015

Quando consideri qualcuno come un perdente significa che lo hai già condonato. Parte 1.

Sat Nam bello essere! Pioggia di benedizioni.

La gioia è il mio ruolo qui. 


Se mi lascio sopraffare dalla tristezza, non solo non starò adempiendo la mia funzione, ma starò privando me stesso dalla gioia e anche al mondo. 

Dio mi chiede di essere felice in modo che il mondo possa vedere quanto Egli ama Suo figlio e che la Sua Volontà è che nessun pregiudizio possa ostacolare la sua felicità, né alcuna paura possa molestare e disturbare la mia pace. 


Adesso sei il messaggero di Dio. 


Dà felicità a tutti coloro che contempli e pace a tutti quelli che nel contemplare te vedranno il Suo messaggio sul tuo volto felice.


Capitolo 25
La giustizia di Dio.
IX-La giustizia del Cielo.
1. Quale altra cosa se non la arroganza potrebbe farti pensare che la giustizia del Cielo non può eliminare i tuoi insignificanti errori?

E cosa potrebbe significare questo se nonché sono peccati e non errori, eternamente incorreggibile e a cui deve corrispondere con una vendetta e non con la giustizia?

Sei disposto ad essere liberato da tutte le conseguenze del peccato?

Non puoi rispondere a questa domanda fino a che potrai capire tutto ciò che implica la risposta.

Perché se rispondi “si” significa che stai rinunciando a tutti i valori di questo mondo in favore della pace del Cielo.

Significa anche che non conserverai neanche un solo peccato, né avrai nessun dubbio che questo potrebbe permettere al peccato di conservare il suo posto.

Significa nella stessa maniera che adesso la verità ha più valore per te da tutte le illusioni.

E riconosci che la verità deve esserti rivelata perché non sai ciò che è.
2. Dare malvolentieri è non ricevere il regalo, perché non sei disposto ad accettarlo

Il regalo è conservato per te fino a che la tua riluttanza sparisca e quando tu sarai disposto a riceverlo.

La giustizia di Dio merita gratitudine non paura

Né tu né nessuno può perdere niente di quello che avete dato prima, nonostante ciò tutto quello è conservato come un tesoro e si conserva nel Cielo, dove tutti i tesori che sono stati dati al Figlio di Dio sono conservati per lui e sono offerti a tutti quelli che semplicemente estendono la mano disposti a riceverli.

Il tesoro non sminuisce dopo essere dato. Ogni regalo non fa che aumentare il flusso della sua ricchezza, perché Dio è giusto.

Egli non lotta contro la riluttanza di suo Figlio nel percepire la salvezza come un regalo che viene da Egli.

Però la Sua giustizia non rimarrà soddisfatta fino a che tutti lo riceveranno.
3.Puoi essere sicuro che la soluzione a qualsiasi problema che hai consegnato allo Spirito Santo sarà sempre una soluzione nella quale nessuno perde.

E questa dev'essere la verità, perché Egli non esige sacrifici da nessuno..

Qualsiasi soluzione che esige da qualcuno la minima perdita non avrà risolto il problema, piuttosto lo farà più difficile da risolvere e più ingiusto.

È impossibile che lo Spirito Santo possa vedere qualsiasi tipo di ingiustizia come la soluzione.

Per Egli ciò che è ingiusto dev'essere corretto perché è ingiusto. 

E ogni errore è una percezione nella quale minimamente si vede uno dei Figli di Dio ingiustamente.

Questa è maniera in cui il Figlio di Dio che è privato dalla giustizia.

Quando consideri qualcuno come un perdente significa che lo hai già condonato.

E la punizione anziché la giustizia diventa il suo giusto merito.
4. Vedere l'innocenza fa che la punizione sia impossibile e la giustizia inevitabile. 

Nella percezione dello Spirito Santo non c'è spazio per attaccare.

L'unica cosa che potrebbe giustificare l'attacco sono le perdite e Egli non vede perdite di nessun tipo.

Il mondo risolve i loro problemi in un'altra maniera, perché vede la soluzione a qualsiasi problema, come uno stato nel quale è deciso già previamente chi deve vincere e chi deve perdere, con quanto rimarrà uno di loro e quanto potrà difendere quello che perde e nel quale è trattato ingiustamente ed è privato da qualcosa, il quale avrebbe motivo per vendicarsi.

Nessun problema può essere risolto attraverso la vendetta, che nei migliori dei casi non farebbe che dare luogo ad un altro problema nel quale quello assassinato non è ovvio.
5. La forma nella quale lo Spirito Santo risolve ogni problema è l'unica maniera di risolverlo.

Il problema si risolve perché è stato trattato con giustizia. 

Fino a che questo non si fa continuerà ripetendosi, perché ancora non è stato risolto.

Il principio secondo il quale la giustizia significa che nessuno può perdere è cruciale per l'obbiettivo di questo corso.

Perché i miracoli dipendono dalla giustizia.

Però non come la vede il mondo ma come la conosce Dio e come questa conoscenza si vede riflessa nella visione che offre lo Spirito Santo. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO