10 feb 2015

Nessuno ha qualcosa da perdere perché tu possa guadagnare. Parte 2.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. Pioggia di benedizioni e di infinito amore.

Oggi non permetto che la tristezza sia in me. 


Perché in quel caso, non starò assumendo il mio ruolo che è così essenziale nel piano di Dio e per la mia visione. 


La tristezza è un segno che preferisco disimpegnare un altro ruolo invece di quello che Dio mi ha affidato.


E così, non posso dimostrare al mondo quanto grande è la felicità che Egli ha per me e quindi non posso riconoscere che ce l'ho 
già.
Cibo Crudo e Vegan - Libro
Tutto quello che devi sapere per mangiar sano e vivere in forma - Consigli, ricette, piccoli segreti in cucina ed in cosmesi
Capitolo 25
La giustizia di Dio.
VIII-Il ripristino della giustizia all'amore.
8. La giustizia nonostante non può punire quelli che anche se gridano per essere puniti, hanno un giudice che sa che in realtà sono completamente innocenti.

La giustizia obbliga a loro a liberarli e dargli tutto l'onore che meritano e che lo hanno negato a loro stessi, per il fatto di non essere stati giusti e non poter capire che sono innocenti.

L'amore non è comprensibile per i peccatori, perché credono che la giustizia non vede nessuna relazione con l'amore e che rappresenta qualcosa di distinto.

E in questa maniera l'amore è percepito come qualcosa di debole e la vendetta come una dimostrazione della forza.

Perché l'amore ha perso quando il giudizio è stato separato da esso e adesso è troppo debole per poter salvare qualcuno dalla punizione.

Però la vendetta senza amore ha preso più forza nell'essere separata e allontanata dall'amore.

E quale altra cosa che la vendetta può essere adesso ciò che aiuta e salva, mentre l'amore è uno spettatore passivo e impotente, ingiusto, debole e incapace di salvare?
9. E cosa può chiedere l'amore a te che pensi che tutto questo non è la verità? 

Potrebbe Egli con giustizia e con amore credere che nella tua confusione devi dare qualcosa?

Non ti è stato chiesto di avere molta fiducia in Egli, soltanto la stessa che vedi che Egli offre a te e che riconosci che non potresti avere da te stesso.

Egli vede tutto ciò che tu meriti di fronte alla luce della giustizia di Dio, ma si rende conto anche che non puoi accettarlo.

La Sua funzione speciale consiste nell'offrire a te i regali che gli innocenti meritano. 

E ogni regalo che accetti da allegria a Egli e a te.

Egli sa che il Cielo si arricchisce con ogni regalo che accetti. 

E Dio Si Rallegra quando Suo Figlio riceve ciò che l'amorevole giustizia sa che corrisponde a lui.

Perché l'amore e la giustizia non sono differenti. 

Precisamente perché sono la stessa cosa, la misericordia si trova a destra di Dio e da a Suo Figlio il potere di perdonare a se stesso i suoi peccati.
10. Come sarebbe possibile privare di qualcosa quello che merita tutto? 

Perché questo sarebbe ingiustizia e certamente non sarebbe giusto dovuto a tutta la santità che c'è in lui, anche se lui non la riconosce.

Dio non sa di ingiustizia in assoluto.

Quali testimoni fedeli potrebbero convocare perché parlassero nella loro difesa?

E chi verrebbe a intercedere a favore, invece di invocare per la morte? Tu non faresti giustizia.

Nonostante Dio si è assicurato che si facesse giustizia con Suo Figlio che Egli ama e che questa lo proteggesse da qualsiasi ingiustizia che tentasse di commettere contro di lui nel credere che la vendetta è quello che lui merita.
11. Nella stessa maniera che il desiderio di essere speciale non importa, chi paga il prezzo del peccato in modo che sia pagato, nella stessa maniera allo Spirito Santo è indifferente chi è quello che contempla la innocenza, in modo che questa si possa vedere e riconoscere.

Perché con un solo testimone basta.  La semplice giustizia non chiede più.

Lo Spirito Santo chiede a ognuno se vuole essere quel testimone in modo che la giustizia possa essere ripristinata all'amore e rimanga lì soddisfatta.

Ogni funzione speciale che Egli assegna è solo perché ognuno possa imparare che l'amore e la giustizia non sono separati e che la loro unione rafforza entrambi.

Senza amore la giustizia è piena di pregiudizi ed è debole. E l'amore senza giustizia è impossibile. 

Perché l'amore è giusto e non può punire senza causa.

Quale causa potrebbe giustificare un attacco contro quelli che sono innocenti?

L'amore allora corregge gli errori con la giustizia, non con la vendetta.

Perché questo sarebbe ingiusto per l'innocenza.
12. Puoi essere un testimone perfetto del potere dell'amore della giustizia se capisci che è impossibile che il Figlio di Dio possa meritare vendetta.

Non hai il bisogno di percepire che questa è la verità in ogni circostanza. 

Non hai la necessità di confermare questo basandoti sulla tua esperienza nel mondo che non è che un'ombra di tutto ciò che in realtà sta accadendo dentro di te.

La comprensione di cui hai bisogno non viene da te ma da un Essere più grande, tanto eccelso e santo che non potrebbe dubitare della Sua propria innocenza.

La tua funzione speciale è quella di invocarlo, perché possa sorridere a te la cui innocenza Egli condivide.

La Sua comprensione sarà tua. E cosi la funzione speciale dello Spirito Santo sarà stata consumata.

Il Figlio di Dio ha trovato un testimone della sua innocenza e non dei suoi peccati. 

Quanto poco hai bisogno di dare allo Spirito Santo perché semplicemente tu possa avere giustizia.
13. Senza la imparzialità non c'è giustizia.

Come potrebbe essere giusto il desiderio di essere speciale?

Non giudicare più, non perché tu sia anche un miserabile peccatore ma perché non puoi.

Come potrebbero capire quelli che credono di essere speciali che la giustizia è uguale per tutti?

Togliere a uno per dare ad un altro è una ingiustizia contro entrambi.

Perché entrambi sono uguali di fronte agli occhi dello Spirito Santo.

Suo Padre ha dato ad entrambi la stessa eredità.

Quello che desidera di avere di più o di meno non è cosciente che ha già tutto. 

Quello che crede di essere privato di qualcosa non ha il diritto di essere giudice di ciò che corrisponde ad un altro.

Perché in tale caso non potrà che sentire invidia e tentare di prendere ciò che appartiene a quello a chi giudica.

Non è imparziale né può vedere in modo giusto i diritti dell'altro, perché non è cosciente dei propri.
14. Tu hai diritto a tutto l'universo, alla pace perfetta, alla completa assoluzione di tutte le conseguenze del peccato e alla vita eterna, gioiosa e completa da qualsiasi punto di vista tale e come la Volontà di Dio ha disposto che il Suo Santo Figlio la avesse.

Questa è l'unica giustizia che il Cielo conosce e l'unica che lo Spirito Santo porta alla terra.

La tua funzione speciale ti fa vedere che soltanto la giustizia perfetta può prevalere su di te.

E così sei in salvo da qualsiasi forma di vendetta.

Il mondo inganna, però non può rimpiazzare la giustizia di Dio con la loro versione.

Perché soltanto l'amore è giusto e solo esso può percepire ciò che la giustizia non può che concedere al Figlio di Dio.

Lascia che l'amore decida e non temere mai che per non essere giusto vai a privare te stesso di ciò che la giustizia di Dio ha riservato per te. Un corso di miracoli.


Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO