08 ago 2014

La tua relazione non è stata distrutta, ma è stata salvata. Parte 2.

Sat Nam bello essere divino! Tante benedizioni in questo giorno perfetto. 

Sei il Figlio amato di Dio e sei tale è come Egli ti ha creato: abbondante, pieno, innocente, puro, divino, eterno. 

Così è come devi imparare a vedere te,  tutti e tutto in questo mondo. Ti amo. Siamo uno!!

Sono un Figlio di Dio!!

Padre il mio corpo non può essere tuo Figlio. E ciò che non è stato creato non può essere né peccato né innocente; né buono né cattivo. 

Permettimi dunque di utilizzare questo sogno per poter essere di aiuto nel Tuo piano e per svegliarmi di tutti i sogni che ho tratteggiato. Amen.
Succo di Fico d'India
100% naturale, senza conservanti, senza coloranti, senza liquidi di diluizione
Capitolo 17
Il perdono e la relazione santa.
V-La relazione che è guarita.
9. Sei un inesperto rispetto alla salvezza e credi che hai perso il cammino. 

Ciò che hai perso è la tua maniera di raggiungere la salvezza, ma non pensare che questo è una perdita.

Nella tua inesperienza ricorda che tuo fratello e tu avete iniziato di nuovo insieme. 

Dagli la mano e camminate l'uno accanto all'altro per un sentiero che vi sarà più famigliare di ciò che adesso credete.

Non è per caso inevitabile che ricordi un obbiettivo che non è cambiato mai né cambierà mai?  

Perché hai scelto l'obbiettivo di Dio dal quale la tua vera intenzione non è stata mai assente.
10. L'inno della libertà si sente in tutta la Filiazione come un eco giubiloso della tua decisione.  

Ti sei unito a tanti altri in questo istante santo e loro si sono uniti a te.

Non pensare che la tua decisione ti lascerà sconsolato, perché Dio Stesso ha benedetto la tua relazione santa. 

Unisciti a Egli nella Sua benedizione e non smettere di offrirgli anche la tua.

Perché l'unica cosa di cui ha bisogno adesso è la tua benedizione, perché possa vedere che la salvezza è in essa. 

Non condannare la salvezza, perché è venuta a te. 

Date il benvenuto insieme, perché è venuta a unirvi in una relazione in cui tutta la Filiazione è benedetta allo stesso tempo.
11. Avete deciso insieme di invitare lo Spirito Santo alla vostra relazione. 

Di non essere stato così, Egli non avrebbe potuto entrare a far parte di essa.

Forse hai commesso molti errori da allora, però hai fatto anche grandi sforzi per aiutarli a portare a termine il Suo compito.

Egli non ha smesso di apprezzare ciò che hai fatto per Egli, né guarda in assoluto gli errori che hai commesso. 

Sei stato ugualmente grato nella stessa maniera di tuo fratello?

Hai apprezzato sistematicamente i suoi meritevoli sforzi e ignorato i suoi errori? 

O hai oscillato il tuo apprezzamento, calando gradualmente alla luce dei suoi errori?

Forse stai ancora iniziando una campagna per colpevolizzarlo per la scomoda situazione in cui vi trovate. 

E dovuto a quella mancanza di apprezzo e di gratitudine inabiliti te stesso per esprimere l'istante santo e in questa maniera lo perdi di vista.
12. L'esperienza di un istante santo, per molto convincente che sia, si dimentica facilmente se permetti che il tempo lo sotterri.

E' necessario mantenerlo brillante e pieno di grazie nella tua coscienza del tempo, ma non nascosto dentro di esso.

L'istante perdura. Però dove sei tu? 

Ringraziare tuo fratello è apprezzare l'istante santo e permettere pertanto che i suoi risultati possano essere accettati e condivisi. 

Attaccare tuo fratello non fa solo che si perda l'istante santo ma annulla il potere dei suoi effetti.
13. Hai ricevuto l'istante santo ma forse hai creato una condizione che ti impedisce di utilizzarlo. 

Come risultato di questo non ti sei reso conto che ancora è con te.

Però per esserti separato dalla sua espressione ti sei negato il suo beneficio.

Ogni volta che attacchi tuo fratello stai rinforzando questo, perché l'attacco ti impedisce di vedere te stesso.

Ed è impossibile negare a te stesso e nello stesso tempo riconoscere ciò che ti è stato dato e ciò che hai ricevuto.
14. Tanto tu come tuo fratello vi trovate insieme nella santa presenza della verità stessa. 

Qui si trova l'obbiettivo insieme a voi.

Non credi che l'obbiettivo farà gli accordi necessari per la sua realizzazione? 

E' precisamente questa la discrepanza tra il proposito che è accettato già e i mezzi così come li usi adesso che sembra farti soffrire, sebbene quello è accettabile nel Cielo.

Se il Cielo fosse qualcosa di esterno a te, non potresti condividere il suo giubilo. 

Però giacché è dentro di te, il suo giubilo è anche tuo.

Vi unisce un proposito comune ma ancora rimanete separati e divisi rispetto ai mezzi. 

Gli obbiettivi nonostante ciò sono state stabiliti già e sono fissi e fermi ed inalterabili e i mezzi si adattano ad esso, dovuto all'inevitabile dell'obbiettivo. 

E condivideresti il giubilo della Filiazione che questo sia così.
15. Man mano che cominci a riconoscere e ad accettare i regali che tanto disinteressatamente hai dato a tuo fratello inizierai ad accettare nella stessa maniera gli effetti dell'istante santo e ad usarlo per correggere tutti i tuoi errori e liberarti dei suoi risultati.

E quando impari questo avrai anche imparato come liberare tutta la Filiazione e come offrirla a loro con allegria e gratitudine a Quello che ti ha dato la tua liberazione e che desidera estendere attraverso te. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli
Menta Piperita Bio - Olio Essenziale Puro - 10 ml
Mentha x piperita

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO